A- A+
Politica


 

Napolitano

"La durata temporale dei gruppi di lavoro è segnata intanto dal fatto che sono gruppi che ho preso l'iniziativa di creare, avendo io stesso un tempo segnato, come tutti sanno, e non pensando che siano gruppi di lavoro che scavalchino il tempo della mia presidenza". Lo dice il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano riferendosi al primo incontro dei due gruppi di 'saggi' oggi al Quirinale. "Per essere utili - ha precisato Napolitano - il tempo giusto e' tra otto e dieci giorni". "Sabato ho proceduto in condizioni di particolare urgenza e difficolta', data anche la coincidenza festiva, alla ricerca di persone che per funzioni di vertice in varie istituzioni e per esperienze concrete compiute in rapporto ad alcuni temi essenziali potessero dare il contributo richiesto", scrive Napolitano nel resoconto della prima riunione dei 'saggi' e pubblicato sul sito del Quirinale. "L'indubbio valore dei nomi da me subito resi noti, non mi ha messo al riparo da equivoci e dubbi circa i criteri della scelta o la non presenza di altri nomi certamente validi". Cosi' il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, si e' rivolto prima al gruppo di lavoro in materia economico-sociale ed europea - composto dal presidente dell'Istat, Enrico Giovannini, dal presidente dell'Autorita' garante della concorrenza e del mercato, Giovanni Pitruzzella, dal membro del Direttorio della Banca d'Italia, Salvatore Rossi, dall'on. Giancarlo Giorgetti e dal sen. Filippo Bubbico, presidenti delle Commissioni speciali operanti alla Camera e al Senato, e dal ministro Enzo Moavero Milanesi - e poi a quello in materia istituzionale - di cui fanno parte il presidente emerito della Corte costituzionale Valerio Onida, il sen. Mario Mauro, il sen. Gaetano Quagliariello e il prof. Luciano Violante - nelle rispettive riunioni odierne al Quirinale. "Comprendo - ha continuato il Presidente della Repubblica - - il disappunto che con accenti polemici si e' espresso per non aver inserito in quella rosa delle personalita' femminili, anche individuandole al di fuori di vertici istituzionali cui non abbiano avuto finora accesso. Mi dispiace e me ne scuso, pur trattandosi di organismi non formalizzati e di breve durata cui ho dato vita con obbligata estrema rapidita'. Per nomine piu' sostanziali e di lungo periodo, come quelle che mi e' spettato fare per la Corte Costituzionale e per il CNEL, ho dato il giusto peso alla componente femminile. E ai gruppi di lavoro ora istituiti saranno certamente ben presenti gli apporti venuti su molteplici temi da personalita' femminili".

NAPOLITANO: 'SAGGI' NON INTERFERISCONO CON ATTIVITA' CAMERE - "Qui non si crea nulla che possa interferire ne' nell'attivita' del Parlamento, anche in questa fase in cui lavora nei limiti noti, ne' nelle decisioni che spettano alle forze politiche". Lo dice Giorgio Napolitano riferendosi al lavoro dei due gruppi di 'saggi'. "Io mi sono trovato in una condizione di impossibilita' a proseguire nella ricerca di una soluzione alla crisi di governo - ha ribadito - data la rigidita' delle posizioni delle principali forze politiche".

NAPOLITANO: MI SCUSO PER ASSENZA DONNE IN GRUPPI RISTRETTI - Giorgio Napolitano "si scusa" per non aver inserito nessuna personalita' femminile nei due gruppi di 'saggi'. "Comprendo il disappunto che con accenti polemici si e' espresso per non aver inserito in quella rosa delle personalita' femminili, anche individuandole al di fuori di vertici istituzionali cui non abbiano avuto finora accesso", dice il Capo dello Stato. "Mi dispiace e me ne scuso - aggiunge - pur trattandosi di organismi non formalizzati e di breve durata cui ho dato vita con obbligata estrema rapidita'. Per nomine piu' sostanziali e di lungo periodo, come quelle che mi e' spettato fare per la Corte Costituzionale e per il CNEL, ho dato il giusto peso alla componente femminile. E ai gruppi di lavoro ora istituiti saranno certamente ben presenti gli apporti venuti su molteplici temi da personalita' femminili".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
napolitanosaggicommisisoni
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.