A- A+
Politica

E' fiducioso sulle decisioni della Cassazione? "Io sono sereno perche' credo che leggendo le carte non ci possa essere che una mia assoluzione piena". Lo ha detto, alle telecamere di Agora', Silvio Berlusconi, ieri notte, al termine di una cena in un ristorante romano in merito al processo Mediaset. Quanto alle reazioni del Pdl, ha spiegato: "Capisco che ci siano preoccupazioni che possano agitare qualcuno, ma l'input che ho dato in maniera molto chiara e' di concentrarsi sull'interesse del Paese e rendere questa alleanza, che io continuo a chiamare pacificazione con la sinistra, qualcosa di storico e addirittura epocale dopo tanti anni di guerra fredda".

 

 
 
Intanto, come riporta il tempo.it, nel collegio giudicante che dovrà emettere la sentenza Mediaset non ci sarebbe neanche una "toga rossa". Anzi, i cinque giudici avrebbero tutti dei "pedigree" di stampo conservatore. Il collegio giudicante verrà presieduto da Antonio Esposito, presidente titolare della Seconda sezione penale. Il relatore sarà il consigliere della Terza sezione penale, Amedeo Franco (è relatore di altre due cause minori in quella giornata). Nel collegio anche Claudio D'Isa (proviene dalla Quarta sezione penale), Ercole Aprile (Sesta penale) e Giuseppe De Marzo (proviene dal civile). La pubblica accusa è affidata al 58enne sassarese sostituto procuratore, Antonello Mura, autore di un saggio, scritto a quattro mani con l’ex presidente dell’Anm Antonio Patrono, sulle distorsioni della giustizia italiana messa a confronto con quella degli Usa. Inoltre, è un uomo di punta di Magistratura Indipendente, la corrente di centrodestra delle toghe. Il relatore Amedeo Franco, fa parte di quella III sezione penale che ha già salvato Berlusconi in passato, prosciogliendolo dall’accusa di frode fiscale nel processo Mediatrade. Non dovrebbe essere ostile neanche il presidente del collegio, Antonio Esposito. Che è il padre di Ferdinando Esposito, pm milanese conosciuto dal grande pubblico per le sue cene con Nicole Minetti. Circostanza che ha anche spinto il Consiglio superiore della magistratura ad aprire un fascicolo, visto che l’ex consigliera regionale della Lombardia era in quel momento anche un’imputata nel processo Ruby 2. Insomma, tra assoluzione e condanna potrebbero esserci anche molte sfumature intermedie. Specie da un collegio non pregiudizionalmente anti-Cav.

BERLUSCONI: MIEI PROCESSI? NON DEVONO INFLUIRE SU GOVERNO - "Sono cose diverse e anche gravi, ma in questo momento non credo si debba fare qualche cosa che derivi da quelle vicende che possa influire sul governo". Cosi' Silvio Berlusconi, alle telecamere di Agora', ieri notte al termine di una cena in un ristorante del centro di Roma, replica alla domanda su possibili ripercussioni dei suoi processi sul governo.

BERLUSCONI, SOSTEGNO LEALE E STIMOLO A CHE LAVORI - Rassicura sulla tenuta del governo? "Si' assolutamente, ci mancherebbe altro che data l'attuale situazione del Paese non avessimo un governo che lavora, quindi sostegno leale a questo governo e stimolo a che faccia cio' che serve e che viene richiesto dai protagonisti dell'economia e che possa incentivare i consumi e la produzione". Cosi' Silvio Berlusconi, ieri notte, al termine di una cena in un ristorante del centro storico di Roma, dove si e' intrattenuto con alcuni commensali, come riportato dalle telecamere di Agora' su Rai tre.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cavaliereminettimediaset
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.