A- A+
Politica
Il Movimento 5 Stelle non esiste più e Beppe Grillo torna a fare il comico

Il Movimento 5 Stelle non esiste più e Beppe Grillo torna a fare il comico

Il Movimento Cinque Stelle non esiste più. Quello che Giuseppe Conte conduce è un'altra cosa, una sorta di variante che ha finito per divenire sostanzialmente l’antitesi dell’originale. Questo per una serie di errori, del resto ben prevedibili se si analizza l’evoluzione dei Cinque Stelle con il metro della storia. Tutti i movimenti populisti hanno più o meno seguito questo percorso quindi ben prevedibile.

Dopo un periodo di attecchimento che può durare diversi anni hanno una esplosione elettorale, conquistano una certa fetta di potere, e poi inevitabilmente si spengono declinando mestamente o trasformandosi in altro, spesso l’opposto. È successo con l’Uomo Qualunque di Guglielmo Giannini, è successo con Italia dei Valori di Antonio Di Pietro ed è successo anche con il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo. Fa parte della fisiologia politica.

Il Movimento aveva il potere assoluto nel 2018 quando è entrato trionfalmente in Parlamento che doveva aprire come una “scatoletta di tonno” ed invece è finita che è stato il Parlamento ad aprire il Movimento, sgangherandolo completamente. La vicenda di Luigi Di Maio è esemplificativa. Nel governo giallo verde a trazione stello – leghista era l’uomo più importante d’Italia, aveva tutto, Capo politico, Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico contemporaneamente e poi Vicepresidente del Consiglio e poi qualche anno dopo aveva perso tutto ed ora sta cercando arrabattarsi un posto per non tornare a vendere bibite allo stadio San Paolo di Napoli. Virginia Raggi ugualmente, da sindaco di Roma, è ora semplice consigliera e i romani le hanno fatto pagare anni di gestione confusa ed approssimativa. Roberto Fico e Paola Taverna sono tornati nel cono d’ombra da dove provenivano.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alessandro di battistabeppe grillogiuseppe conteluigi di maioms5





in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1

Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1


motori
Stellantis rinnova l'Impegno per la mobilità sostenibile a Torino

Stellantis rinnova l'Impegno per la mobilità sostenibile a Torino

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.