A- A+
Politica


Di Pietro Mancini

Politica, privacy e media. I figli dei leader, compresi quelli del "Caimano", odiato dai settori più estremisti della sinistra, sono "piezz'e core". Come lo sono le fidanzate dei dirigenti della sinistra. E, pertanto, i rampolli di Berlusconi non vanno tirati in ballo nelle dispute politiche, come fece, quando era leaderino del Pd, Franceschini. Proprio Dario che oggi, ministro dei Rapporti con il Parlamento, giustamente, ha protestato contro l'intrusione nella sua vita privata dei siti e dei giornali. Che hanno spiattellato la sua decisione di separarsi dalla moglie, stampando l'sms, inviato dallo scrittore di Ferrara agli amici per sostenere la candidatura della sua giovane e bella compagna al Consiglio comunale di Roma. Una sorta di "chi la fa l'aspetti !", di legge del contrappasso ha colpito l'ex segretario del Pd.  Che ha compreso quanto sia intrusivo, imbarazzante e inopportuno coinvolgere, nelle diatribe politiche, persone, che dovrebbero esser lasciate fuori dalla mischia

Speriamo che si tratti di una lezione utile non solo a Franceschini, ma anche a quanti, per "mascariare"  il leader del Pdl, non esitano spesso a mitragliare, inopportunamente, i figli e a rivelare tutti i dettagli della sua vita privata e persino di quella sessuale, impartendo lezioni di etica e di correttezza. Come ha fatto, di recente, su "La Repubblica", lo scrittore, "de sinistra, dura e pura", Corrado Augias, che ha dovuto incassare una tanto graffiante quanto meritata replica da Marina Berlusconi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
franceschinilegge
in evidenza
Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata

Grandi manovre a gennaio

Vlahovic, Martial e anche... Mercato, Juventus scatenata

i più visti
in vetrina
Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO

Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.