A- A+
Politica

"Noi faremo una riforma che superera' l'Imu cosi' com'e', andiamo avanti su quella strada". Cosi' il premier Enrico Letta sulla 'querelle' sull'Imu innescata anche dopo i rilievi del Fondo monetario internazionale. Letta ha assicurato che "la discussione andra' avanti, sara' collegiale, coinvolgera' il Parlamento: non vedo ulteriori commenti da fare". "Ieri - ha aggiunto il premier - c'e' stata anche su questo tema una grande discussione attorno alle indicazioni uscite dal Fondo Monetario Internazionale", ha detto il capo del governo. "Nel discorso che ho fatto alle Camera e che ha avuto la fiducia del Parlamento c'e' chiaramente detto che noi faremo una riforma che superera' l'Imu cosi' come e' oggi impostata. E stiamo andando avanti su questa strada: riconfermo che quella e' l'indicazione, ci muoveremo nei prossimi giorni di conseguenza e questa discussione - ha concluso - sara' una discussione collegiale tra coloro che sostengono il governo, coinvolgera' il Parlamento e non vedo ulteriori commenti da fare".

Tags:
lettaimu
in evidenza
"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari


in vetrina
Scatti d'Affari GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre

Scatti d'Affari
GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre


casa, immobiliare
motori
Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22

Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.