A- A+
Politica
M5S, i paladini delle istanze populiste sono cambiati... in peggio
Giuseppe Conte

M5S, i paladini delle istanze populiste sono cambiati in peggio

Probabilmente qualche anno fa cavalcare l'onda del malcostume della politica, lo schierarsi a favore del popolo ed ergersi a paladini delle istanze “populiste” ha pagato un partito: il Movimento 5 Stelle.

Vi ricordate tutti gli slogan compreso: “Apriremo il Parlamento come se fosse una scatola di tonno”?

Ebbene non è più così. La loro esperienza parlamentare e di governo non ha portato da nessuna parte, anzi ha messo in luce tutti gli aspetti negativi di una politica del “contro”, del contro qualsiasi cosa, qualsiasi idea e qualsiasi partito. Peccato che siano cambiati, naturalmente in peggio, come?

Ecco l'arcano: Oggi l’ennesima giravolta con l’ufficio di presidenza di Montecitorio che ha approvato l’incremento delle indennità, pari a quella già erogata per i presidenti di commissione, pari a 2.226,92 euro lordi al mese, 1269,34 euro netti.

La decisione è stata presa con il voto favorevole dei gruppi di maggioranza e del Movimento Cinque Stelle. Astenuti invece Pd, Alleanza Verdi Sinistra e Roberto Giachetti di Azione e Italia Viva. L’incremento non peserà sul budget di Montecitorio perché arriverà, viene spiegato, dalle risorse già in capo ai gruppi stessi. La giravolta di Conte, i 5 Stelle votano con il governo Meloni l’aumento degli stipendi dei capigruppo alla Camera (msn.com) Per inciso: il conto è già stato pagato con il soldi dei contribuenti. Ora, quello che rammarica non è il fatto che abbiano votato assieme alla maggioranza questo provvedimento, ma come viene sottolineato sopra c'è stato un triplo salto mortale con avvitamento carpiato e con buona pace di tutti gli intenti di avere un Parlamento trasparente e a favore della Popolazione residente in Italia.

Non mi piace scrivere di politica facendo notare gli errori anche se clamorosi, ma il mio pensiero è rivolto sempre a quelle che sono le “desiderata” del Popolo. Spero questa sia una lezione per tutti noi, che magari emotivamente abbiamo votato il M5S o similari, perché svegliarsi al mattino e farsi una doccia gelata sicuramente tonifica, ma ti fa pensare che sarebbe ora di avere anche dell'acqua calda per lavarti e poter cantare tranquillamente sotto la doccia. Peccato infrangere le speranze delle persone, ma “c'est la vie”, è la vita … politica del io sono il migliore (I'm the best). Oppure hanno preso in parola Orazio: “carpe diem”, che tradotto può anche significare “approfitta dell'oggi”.

Ne riparleremo alle prossime votazioni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
m5s





in evidenza
Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia

Guarda il video

Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.