A- A+
Politica
Mafia a Roma/ Civati: Renzi strumentalizza attaccando le preferenze


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Sulla vicenda della 'Mafia di Roma' Pippo Civati, leader della minoranza del Pd, intervistato da Affaritaliani.it, lancia un chiaro messaggio al premier: "Renzi deve seguire bene la vicenda e non farci sopra la riforma elettorale usando strumentalmente, come sta facendo, questo argomento per attaccare le preferenze e le primarie". La cena del 2010 del ministro Poletti con alcuni dei personaggi coinvolti? "Sarebbe interessante capire come funzionano certe relazioni. Non sono malizioso, ma se c'è un rapporto con quelle figure e con quelle persone voglio capire bene e quindi serve che dia qualche risposta in più". Marino? "Non deve dimettersi, vediamo le sue capacità".

Che cosa pensa di quello che sta emergendo sulla cosiddetta 'Mafia di Roma'?
"Penso che sia una vicenda sconvolgente, rispetto alla quale non metterei in discussione gli istituti della democrazia, come si sta facendo con un attacco alle preferenze e alle primarie. Ma è una decandenza che riguarda il senso delle istituzioni, la selezione delle classi dirigenti, la capacità di offrire anche una classe di amministratori che sia credibile. Quello che emerge dalle intercettazioni è uno spettacolo indecoroso".

Non è solo la destra toccata ma in parte anche il Pd...
"Questo è estremamente preoccpante. Questi fenomeni sono accaduti durante l'amministrazione Alemanno, vero, però riguardano tutti. E' davvero un dato allarmenate e non si sa da che parte muoversi".

Il sindaco Marino dovrebbe dimettersi?
"No, anzi Marino ha la possibilità, dopo una serie di azioni che il ceto politico romano non ha apprezzato, di dimostrare che è possibile aprire una stagione nuova. Certo, dipende molto dalle sue capicità. Ora dia un segnale forte".

Renzi cosa dovrebbe fare? Ha fatto bene a nominare Orfini commissario del Pd romano?
"Era inevitabile e non poteva fare altrimenti. Ora Renzi deve seguire bene la vicenda e non farci sopra la riforma elettorale usando strumentalmente, come sta facendo, questo argomento per attaccare le preferenze. Deve capire le ragioni del degrado".

Il ministro Poletti dovrebbe spiegare la cena del 2010, quando era presidente di Legacoop, con alcuni protagonisti di questa vicenda?
"Diciamo che non dovrebbe limitarsi alle risposte che ha dato. E sarebbe interessante capire come funzionano certe relazioni. Sarebbe utile per capire che cosa è successo. La sua è stata una risposta tranchant. Io non sono malizioso, ma se c'è un rapporto con quelle figure e con quelle persone voglio capire bene e quindi serve qualche risposta in più. Ma certamente qualcuno dell'opposizione farà un'interrogazione parlamentare".
 

Tags:
civati
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.