A- A+
Politica
Il sindaco Bucci rischia di decadere. Genova, ricorso di 21 elettori. Il caso
Marco Bucci

La Procura di Genova ha depositato un documento a difesa del sindaco di Genova


Il sindaco di Genova Marco Bucci rischia di dover lasciare la poltrona di primo cittadino del capoluogo ligure per una possibile incompatibilità tra il suo ruolo e la carica di commissario straordinario per la ricostruzione del Ponte Morandi.

Il procedimento è stato avviato con il ricorso presentato da 21 elettori genovesi. Tra loro anche Paolo Comanducci, ex rettore dell’Università cittadina, Ermete Bogetti, procuratore regionale della Corte dei Conti, e Claudio Viazzi, ex presidente del Tribunale.

L’articolo 60 del Testo unico degli enti locali prevede infatti che i commissari di Governo non siano eleggibili alle cariche di sindaco, presidente di provincia, consigliere comunale, consigliere metropolitano, consigliere provinciale o consigliere circoscrizionale nel territorio nel quale esercitano le loro funzioni.

Secondo gli avvocati difensori del sindaco Marco Bucci, però, la carica di commissario straordinario non sarebbe equiparabile a quella di commissario di Governo. Pertanto non ci sarebbe la sovrapposizione tra i ruoli.

La Procura di Genova, competente per le questioni elettorali, ha depositato un documento a difesa del sindaco di Genova.

Nel fascicolo si legge che il Tribunale Civile dovrebbe respingere il ricorso, in quanto il ruolo di commissario straordinario sarebbe differente da quello di Governo. Questo perché il commissario straordinario non è una parte organica di una struttura ministeriale, ma ha una carica soltanto temporanea.

“Il fatto che il commissario straordinario sia il sindaco ha avuto un vantaggio enorme per la città, tanto è vero che oggi siamo 39 sindaci commissari in Italia”, ha dichiarato lo stesso Marco Bucci in aula. E ancora: “Ho fatto il mio lavoro, ho chiesto il parere del ministero dell’Interno e dell’Avvocatura dello Stato. Per me sarebbe stata un’offesa ai cittadini dimettermi e ricandidarmi 40 giorni dopo. Sarei molto contento di continuare il mio lavoro di commissario”.

Se il Tribunale Civile del capoluogo ligure dovesse accogliere il ricorso, Marco Bucci potrebbe decidere di ricorrere in appello. Se non dovesse optare per questa strada decadrebbe dalla carica di sindaco e di consigliere comunale, con le elezioni comunali anticipate a Genova.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
marco bucci genova decadere





in evidenza
Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."

L'intervista sul Nove

Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."


in vetrina
Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista

Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista


motori
RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.