A- A+
Politica
"I mercati non sono ostili a Meloni". Spread a 194 come con Draghi premier
Marco Osnato

Spread, Osnato (FdI): "Nessuno evidenzia come questo indice sia in costante discesa e a livelli di assoluta tolleranza"


"È curioso come lo spread diventi argomento di dibattito politico solo quando conviene politicamente a qualcuno. Oggi lo spread è sceso a 194 punti e ha raggiunto i livelli di qualche mese fa quando governava Draghi incensato dalla sinistra progressista e non solo per la sua credibilità internazionale, proprio basandosi sulla performance dello spread". Lo afferma ad Affaritaliani.it il presidente della Commissione Finanze della Camera Marco Osnato, Fratelli d'Italia, commentando la discesa dello spread Btp-Bund sotto quota 195 punti, ai livelli di luglio quando a Palazzo Chigi c'era Mario Draghi.

"Casualmente - adesso che governa Giorgia Meloni - nessuno evidenzia come questo indice sia in costante discesa e a livelli di assoluta tolleranza il che sta a segnalare come, a dispetto delle Cassandre, i mercati internazionali non sono assolutamente ostili a questo governo e non sono preoccupati dalle prospettive delle prossime mosse", conclude Osnato.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
spread 194 marco osnato





in evidenza
Oscar 2024, è allarme pubblicità? La Disney va a caccia di inserzionisti

Spot ancora invenduti a due settimane dall'evento. I prezzi

Oscar 2024, è allarme pubblicità? La Disney va a caccia di inserzionisti


in vetrina
Federica Masolin non lascia del tutto, Vicky Piria new entry: la rivoluzione di Sky F1

Federica Masolin non lascia del tutto, Vicky Piria new entry: la rivoluzione di Sky F1


motori
GIMS 2024: De Meo Renault chiede un "Airbus" dell'auto elettrica

GIMS 2024: De Meo Renault chiede un "Airbus" dell'auto elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.