A- A+
Politica
berlusconi cieco

I giudici di Milano hanno accolto la richiesta di legittimo impedimento per Silvio Berlusconi presentata dal sostituto processuale nominato dagli avvocati Ghedini e Longo, nell'ambito del processo Mediaset. Hanno giudicato "l'impegno al Senato assorbente" per l'ex premier. Il Cavaliere è imputato per frode fiscale Nell'udienza di oggi al processo Mediaset al tribunale di Milano, il procuratore generale Laura Bertole' Viale ha chiesto che vengano specificate le ragioni del legittimo impedimento di Silvio Berlusconi, presentato dal sostituto processuale nominato dagli avvocati Ghedini e Longo. L'ex premier e' imputato per frode fiscale. Secondo il procuratore generale, dalla documentazione presentata dalla difesa non si capisce se il fattore di legittimo impedimento riguardi la necessita' di Berlusconi di essere presente in Parlamento per il voto, oppure sia basata su motivazioni di salute. In quest'ultimo caso, Viale ha chiesto disposizione di visita fiscale. Qualora invece si dovesse trattare di impedimento dovuto a ragioni parlamentari, il pg ha richiesto la presentazione di documentazioni piu' ampie.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mediasetcavaliereimpedimento
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.