A- A+
Politica
Migranti/ Il governo tedesco ad Affaritaliani.it: problema italiano


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)
 

Schiaffo della Germania all'Italia sul tema dei migranti. All'indomani dell'ennesima tragedia nel Canale di Sicilia, un portavoce del ministero dell'Interno tedesco spiega senza mezzi termini ad Affaritaliani.it che "la responsabilità è solo del nostro Paese in base al Trattato di Dublino". E' l'Italia, infatti, che deve "controllare e proteggere i migranti che arrivano sulle nostre coste". Non solo. Quando "la Germania ha le prove che i richiedenti asilo politico vengono dall'Italia li rimanda indietro". Infine: "Abbiamo accettato più richieste dell'Italia e non ci sentiamo obbligati a prenderne di più".

LA DICHIARAZIONE DEL PORTAVOCE DEL MINISTERO DELL'INTERNO TEDESCO (CHE HA CHIESTO DI RESTARE ANONIMO IN BASE ALLA PRASSI USATA IN GERMANIA)

"Innanzitutto c'è da dire che guardiamo con preoccupazione allo sviluppo legato alla situazione delle persone che scappano dai loro paesi. Ci sono tante ragioni che ci fanno dire che il flusso dei migranti che fuggono dal NordAfrica e che arivano sulle coste del SudEuropa sarà in continuo aumento. Vista la pressione migratoria forte c'è l'impegno di tutti gli stati membri dell'Ue, insieme all'Ufficio Immigrazione Europeo e all'Ufficio per gli Asili Politici. In Germania abbiamo il più grande nuumero di domande di asilo politico di tutti gli stati membri e questo significa che la nostra capacità è ormai al limite.

In base al Trattato di Dublino su chi deve occuparsi di chi fa rischiesta di asilo politico, la responsabilità è in questo momento e in questo caso solo dell'Italia in termini di verifica, controllo e protezione dei migranti.

Dalla nostra esperienza bisogna inoltre tenere conto che gli immigrati clandestini vengono anche in Germania perché continuano il loro viaggio per poi chiedere asilo politico da noi. Quando possiamo provare che un migrante è arrivato in Germania attraverso l'Italia lo rimandiamo indietro. Per motivi specifici e umanitari la Germania può anche accogliere domande di asilo anche di persone arrivate dall'Italia.

Comunque la Germania ha accettato più richieste di asilo politico dell'Italia e quindi non ci sentiamo obbligati a prenderne di più. Nel 2013 la Germania ha registrato 127.000 richiedenti asilo politico mentre in Italia ci sono state solo 27.000 richieste. L'accesso dei richiedenti di asilo in Germania è aumentato ulteriormente nel primo trimestre del 2014".

ECCO LA RISPOSTA ORIGINALE ARRIVATA DAL MINISTERO DELL'INTERNO TEDESCO

Dear Mr. Maggy,

thanks you for your question concerning the refugees. Please allow me to answer in German.

Zunächst mal ist zu sagen, dass man die Entwicklung mit Sorge für die flüchtenden Menschen sehen muss. Viele Gründe sprechen dafür, dass der Flüchtlingsstrom von Nordafrika zu den südeuropäischen Mitgliedstaaten in den kommenden Monaten erheblich steigen wird. Wir setzen uns dafür ein, dass unter einem hohen Migrationsdruck stehende Mitgliedstaaten auch weiterhin durch EU-Mittel und das Europäische Unterstützungsbüro für Asylfragen Beistand erfahren. Allerdings haben wir in Deutschland gegenwärtig die höchste Zahl an Asylanträgen in der EU, sodass unserer Kapazität Grenzen gesetzt sind.

Nach den Bestimmungen der Dublin-Verordnung über die Zuständigkeit für Asylverfahren ist Italien für die Prüfung von Schutzersuchen der aufgenommenen Migranten zuständig. Nach unseren Erfahrungen ist allerdings damit zu rechnen, dass etliche der Bootsflüchtlinge nach Deutschland weiterreisen, um hier einen Asylantrag zu stellen. Sofern der Nachweis gelingt, dass der Betroffene über die italienische EU-Außengrenze eingereist ist, ersucht das Bundesamt für Asyl und Migration Italien um Übernahme des Betroffenen und Prüfung des Asylantrags. Bei außergewöhnlichen humanitären Gründen übt Deutschland das sog. Selbsteintrittsrecht aus und prüft selber.

Da Deutschland immer noch weitaus mehr Asylbewerber aufnimmt als Italien, wird gegenwärtig eine auf Italien zugeschnittene Aufnahmeaktion nicht für erforderlich gehalten. Zum Vergleich:
In 2013 verzeichnete Deutschland 127 000 Asylbewerber, in Italien waren es nur 27 000.     Der Zugang von Asylbewerbern nach Deutschland ist im 1. Vierteljahr 2014 weiter gestiegen.

Sincerely
 

Tags:
migrantigoverno tedesco

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.