A- A+
Politica
Migranti, Giovannini: "Non chiuderemo i porti. Ponte sullo Stretto?Ora si può"
(fonte Lapresse)

Migranti, Giovannini: "Non chiuderemo i porti. Ponte sullo Stretto?Ora si può"

Enrico Giovannini va nettamente contro la linea Salvini-Meloni sulla questione migranti. "Non chiuderemo i porti". Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti detta la linea del governo sugli sbarchi dalle coste della Libia. A Lampedusa negli ultimi due giorni sono arrivate circa 3 mila persone. "Ci sono chiare norme vigenti, ancora più importanti da rispettare in epoca di Covid: - spiega Giovannini alla Stampa - bisogna salvare le persone e metterle in sicurezza dal punto di vista sanitario. Ma ci sarà una sintesi politica complessiva, che spetta al presidente Draghi e al governo nella sua collegialità. La cabina di regia ha svolto la prima riunione,stiamo ragionando su varie opzioni, ben sapendo che questo è un problema strutturale, che ora diventa più visibile per le condizioni meteo favorevoli. Credo che la Guardia Costiera faccia un lavoro straordinario nel salvare vite umane in mare e questo non è in discussione, è la prima cosa da fare. Poicerto serve un’azione diplomatica, un coordinamento europeo, considerando le diverse variabili nei Paesi di partenza dei migranti e azioni sul nostro territorio".

Giovannini apre anche al Ponte sullo Stretto. "Oggi - prosegue il ministro alla Stampa - ci sono alcune condizioni diverse rispetto al progetto originario, dal punto di vista economico, normativo e trasportistico. Ad esempio,c’è la novità della linea ferroviaria ad alta velocità Salerno-Reggio Calabria, quella sì inserita nel Piano di Ripresa e Resilienza. La relazione tecnica della commissione istituita alministero è stata inviata al Parlamento: vengono scartate le ipotesi dei tunnel, mentre si suggerisce di fare uno studio di fattibilità tecnico-economica sulle soluzioni del ponte a una o a più campate. In quest’ultimo casa servono anche analisi sismiche,perché la posizione del ponte sarebbe diversa, più vicina a Reggio calabria e a Messina. Sulla base di questa relazione ci sarà un dibattito pubblico". Il M5s sull'ipotesi Ponte sullo Stretto si è spaccato. Proteste da eletti e iscritti dopo che il viceministro Cancelleri ha aperto all’opera E per Conte adesso si apre un nuovo fronte.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    migrantiministro giovanniniporti chiusigovernogoverno draghimigranti salviniponte sullo strettom5s
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

    Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.