A- A+
Politica

Il movimento dei forconi e le altre manifestazioni di protesta sono al centro del discorso pronunciato dal presidente della Repubblica in occasione della cerimonia al Quirinale per lo scambio degli auguri con i rappresentanti delle istituzioni, delle forze politiche e della società civile. Il presidente della Repubblica chiede "massima attenzione" a coloro che vivono nel "disagio" e che "può farsi coinvolgere in proteste violente, in uno sterile moto di opposizione totale".

Bisogna accompagnare, aggiunge, "al massimo rispetto della legge l'attenzione a tutte le cause di malessere sociale". In Parlamento, prosegue il presidente, si deve poter affermare "in ogni momento un clima di civile confronto e di fruttuoso impegno, nel rispetto dei diritti di tutte le forze che vi sono rappresentate e nella riaffermazione delle regole che le camere si sono date". Dall'anno scorso l'Italia, sottolinea il capo dello Stato, ha conosciuto "mutamenti incalzanti della scena politica, mutamenti ancora lontani da un chiaro assestamento e tali da presentare incognite non facilmente decifrabili". Napolitano affronta anche l'attualità della protesta dei Forconi.

"La crisi che ha investito l'Eurozona - dice - ha messo a dura prova la coesione sociale. Le più elaborate previsioni 2014 segnalano un rischio diffuso di tensioni e scosse sociali: un rischio che deve essere tenuto ben presente e fronteggiato in Italia". "Occorre accompagnare il più severo richiamo al rispetto della legge - avverte ancora il presidente - con la massima attenzione a tutte le cause e casi di più acuto malessere sociale". "La massima attenzione - aggiunge il capo dello Stato - va data a quanti non sono raggiunti da risposte al loro disagio: categorie, gruppi, persone, che possono farsi coinvolgere in proteste indiscriminate e finanche violente, in un estremo e sterile moto di contrapposizione totale alla politica e alle istituzioni".

Tra gli interventi degli invitati al Colle, anche quello del presidente del Senato Piero Grasso. "E' urgente rivedere il sistema del bicameralismo perfetto così come non è più rinviabile la revisione del regolamenti delle due Camere che possa assicurare anche a Costituzione vigente significativi recuperi di funzionalità, di tempo e efficacia", afferma il presidente del Senato. "Quello che sta per concludersi è un anno molto complesso a livello istituzionale e politico", aggiunge Grasso nel corso del suo intervento, precisando che la riforma della legge elettorale è diventata "ineludibile". "Il progetto dell'Unione Europea è minacciato da nazionalismi e populismi. Noi tutti, anche in vista delle prossime elezioni, crediamo fermamente che serva più unione e più Europa" e "una vera controffensiva europeista", afferma ancora il presidente del Senato

Tags:
napolitanoscosse socialiforconi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.