A- A+
Palazzi & potere
Coronavirus, il decreto di Mario Draghi: palestre e piscine restano chiuse
(fonte Lapresse)

Per riaprire le palestre e le piscine ci vogliono numeri da "fascia bianca", ergo, solo 50 nuovi contagiati su 100 mila abitanti. A preoccupare è l'arrivo della terza ondata dovuta alla contagiosità delle nuove varianti. Una possibilità che allontana un allentamento delle misure anti-Covid nel prossimo Dpcm che sarà firmato dal presidente del Consiglio Mario Draghi. Riporta il Corriere della Sera che gli esperti chiedono "massima cautela" e la decisione su eventuali riaperture sarà rinviata alla fine di marzo o addirittura alla seconda settimana di aprile, dopo Pasqua. Pare certo che tutte le aree dove ci sono più contagi andranno in lockdown mentre quelle ritenute ad alto rischio ma con dati più confortanti saranno in fascia "arancione scuro", che significa scuole chiuse e divieto di andare nelle seconde case, oltre alla chiusura totale per tutta la giornata di bar e ristoranti.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    coronavirusmario draghipalestrepiscine
    in evidenza
    Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

    L'inverno è lontano

    Ognissanti, caldo quasi estivo
    Alta pressione da Nord a Sud

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

    Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.