A- A+
Palazzi & potere

Come si fa a tenere ferma la commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche in modo che non faccia danni a Maria Elena Boschi e, per suo tramite, a Matteo Renzi? Dilatando i tempi per l'inizio dei lavori da un lato, accorciando la legislatura dall'altro, scrive il Fatto.


Come si sa, i capigruppo del Partito democratico, Ettore Rosato e Luigi Zanda, non hanno ancora comunicato ai presidenti di Camera e Senato i nomi dei parlamentari dem che dovranno far parte dell' organismo, motivo per cui la commissione sarà istituita solo dopo la pausa estiva.


Nell'attesa di sciogliere questo difficile nodo si arriverà a settembre. E qui subentra il racconto delle minoranze democratiche: l' obiettivo, dicono, è non far lavorare la commissione. Procedura: i nomi arriveranno dopo il 10 settembre, poi si passerà alla nomina degli organismi interni e qui basta fare ammuina sull' elezione del presidente per arrivare a fine mese. Istituita la commissione, inizia la sessione di bilancio, che assorbe tutte le energie del Parlamento: la si approva in fretta grazie all' accordo con pezzi di opposizione e, a quel punto, si dichiara finita la legislatura come successe a Monti nel 2012. Insomma, per sapere se Federico Ghizzoni di Unicredit ricevette davvero l' accorata richiesta di Boschi per salvare Etruria dovremo aspettare la causa per diffamazione a Ferruccio de Bortoli. O no?
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pdrenzicommissione banche
in evidenza
BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

Scatti d'Affari

BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

i più visti
in vetrina
Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO

Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la nuova Micra elettrica

Nissan svela la nuova Micra elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.