A- A+
Politica

Papa Francesco sceglie il Lunedì dell'Angelo per una visita  in forma privata agli scavi archeologici delle necropoli vaticana, dove si recherà a pregare presso la Tomba di San Pietro. Nella sua visita alla necropoli vaticana, che e' situata sotto la Basilica di San Pietro, il Papa viene accompagnato dal Cardinale Comastri, Arciprete della Basilica Vaticana.

IL DISCORSO -
"Cristo ha vinto il male in modo pieno e definitivo, ma spetta a noi, agli uomini di ogni tempo,
accogliere questa vittoria nella nostra vita e nelle realta' concrete della storia e della societa'". Lo ha affermato papa Francesco nel breve discorso prima del Regina Caeli, la preghiera mariana che sostituisce l'Angelus nel tempo di Pasqua. "La grazia contenuta nei Sacramenti pasquali - ha spiegato il Pontefice - e' un potenziale di
rinnovamento enorme per l'esistenza personale, per la vita delle famiglie, per le relazioni sociali". "Ma - ha scandito - tutto passa attraverso il cuore umano: se io mi lascio raggiungere dalla grazia di Cristo risorto, se le permetto di cambiarmi in quel mio aspetto che non e' buono, che puo' far male a me e agli altri, io permetto alla vittoria di Cristo di affermarsi nella mia vita, di allargare la sua azione benefica".

Tags:
papa francesco

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.