A- A+
Politica
Pd, Schlein: "Prenderò la tessera del partito. Collaboriamo da subito col M5s"

Pd, Schlein: "Cambieremo nome al partito ma non sarà PaDeL"

Elly Schlein esce allo scoperto sulle sue intenzioni da segretario del Pd. La vicepresidente dell'Emilia Romagna ha sciolto la riserva settimana scorsa ma ora i suoi intenti si fanno più chiari e anche le possibili future alleanze. "Un accordo con il M5s? "Dipende da quali sono le loro intenzioni", se si candidano a rappresentare la sinistra "troveranno un ostacolo nel fatto che qualcuno la sinistra l'ha sempre fatta e rappresentata. Ma possiamo trovare convergenze su alcuni temi come la lotta alla povertà, e adesso si deve iniziare dal Parlamento: sarebbe irresponsabile non lavorare insieme in Parlamento su questi temi". Lo dice Elly Schlein, candidata alle primarie del Pd, intervenendo a 'Che tempo che fa' su Rai 3.

"Domani - prosegue Schlein - prenderò la tessera Pd a Bologna. Non intendo fare una nuova corrente, non offro posti, e non mi siederò a trattare sulle liste con i capibastone e i capicorrente locali. Bisogna ridare voce alla base, perchè senza la base scordiamoci le altezze. A Stefano Bonaccini faccio il mio in bocca al lupo, tra noi c'è un rapporto di stima" - ha aggiunto - ma un ticket non sarebbe possibile "perché è giusto mettere a confronto due visioni diverse. Io vorrei mettere al centro le questioni dimenticate: innanzitutto il precariato, dimenticato dal governo Meloni e di cui la destra non parla mai, così come l'emergenza climatica e le diseguaglianze territoriali". Un eventuale cambio di nome del Pd "è uno dei temi che dovremmo affrontare dando la parola alle iscritte e agli iscritti". Potrebbe chiamarsi Partito del Lavoro? "Si, ma il patronimo comunque non sarà PaDeL".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
elly schleinpd





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Kia, l’artista Richard Boyd-Dunlop firma il Camouflage del pick up Tasman

Kia, l’artista Richard Boyd-Dunlop firma il Camouflage del pick up Tasman

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.