A- A+
Politica
Per i parlamentari i privilegi non finiscono mai

Con il numero ridotto a 600 parlamentari, più sei Senatori a vita, non dovevamo risparmiare?


Si avvicina il Natale, tempo di gioia per la nascita del Bambino, ma anche tempo di regali (chi può farli). Se non puoi ricevere regali fatteli da solo, ma con i soldi dei contribuenti! (leggi: Camera, regalo di Natale ai deputati: 5.500 € per tablet, pc e smartphone - Affaritaliani.it).

Tutto ciò ritorna ad essere un argomento di tutto “rispetto”, ma poco onorevole nei confronti degli elettori e del popolo italiano. Non bastano più circa 15.000 euro al mese, non sono sufficienti i viaggi in treno o in aero in 1^ classe , non bastano i dentisti, il taglio dei capelli, i pranzi quasi gratuiti, i privilegi delle pensioni, liquidazioni di fine mandato ed amenità varie, quindi scatta la domanda: Gentile Deputa/o, Senatrice/tore perché lo fai?

Ed ecco allora un articolo semplice  ed ecco cosa dice: “Tra stipendi, rimborsi, pensioni, ex vitalizi e contributi vari, la macchina parlamentare costa circa 1,6 miliardi di euro all’anno. Leggendo il bilancio di previsione del 2019 si nota infatti che la Camera costa 970 milioni mentre il Senato 550. In particolare 538 milioni sono spesi per le spese correnti di funzionamento mentre 413 per quelle previdenziali, vale a dire per pensioni di ex deputati ed ex dipendenti”. Fonte I costi del Parlamento italiano sono i più alti d'Europa (notizie.it).

Domanda: con il numero ridotto a 600 parlamentari, più sei Senatori a vita, non dovevamo risparmiare? Orbene ci dev’essere un modo per ridurre significativamente gli alti costi presenti e soprattutto futuri? La soluzione shock che ho pensato è la seguente: dotare di uno stipendio fisso per un importo di € 500.000, cinquecentomila, esentasse, ad ogni parlamentare che dovranno affrontare tutte le spese, per il mandato, a proprio carico pensioni comprese, senza null’altro a pretendere.

Sapete quanto ci costerebbe con questo semplice suggerimento € 303.000.000 (trecento tre milioni) decisamente molto meno di quanto viene speso oggi. Rimane un piccolo neo quello dei magistrati che hanno il loro stipendio agganciato a quello dei parlamentari, ma si può rimediare con una variazione ad hoc. Uno stipendio così ed esentasse, magari agganciato all’inflazione, potrebbe essere di incoraggiamento ai nostri Parlamentari per essere preso in considerazione? Pensate che lo faranno?

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
privilegi politica casta parlamentari





in evidenza
Ferragni, Fedez e la lite da Cracco: "Se ne sono detti di tutti i colori”

Il retroscena

Ferragni, Fedez e la lite da Cracco: "Se ne sono detti di tutti i colori”


in vetrina
OVS annuncia la partnership con la Rai per la serie tv "Mare Fuori"

OVS annuncia la partnership con la Rai per la serie tv "Mare Fuori"


motori
Renault Scenic E-Tech trionfa come Auto dell'Anno 2024 al Salone di Ginevra

Renault Scenic E-Tech trionfa come Auto dell'Anno 2024 al Salone di Ginevra

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.