A- A+
Politica
Qatargate, spunta la rete segreta tra Erdogan e la società di Panzeri e Giorgi

Qatargate, la pista turca che aggrava il quadro e apre nuovi scenari

Lo scandalo del Qatargate continua a tenere banco ed emergono novità importanti in merito alle indagini in corso. Da un'inchiesta della Procura di Bologna spuntano le carte che provano - si legge su La Verità - i rapporti diretti tra il figlio del presidente turco Erdogan e il connazionale Hakan Camuz, l'uomo incaricato di fare i pagamenti alla società di Antonio Panzeri e Francesco Giorgi. L'intreccio di relazioni con politici, giornalisti e industriali esce sempre più allo scoperto. Dall'indagine emiliana emergono i dettagli finanziari e bancari del figlio del sultano Bilal. La società Equality dell'ex parlamentare e il suo assistente avrebbe incassato 200 mila euro già tra il 2018 e il 2019, soldi provenienti da un'altra società turca. Il flusso di denaro, poi, avrebbe cambiato rotta, con i soldi successivamente provenienti da Londra in direzione Milano.

A citare Hakan per la prima volta - prosegue La Verità - era stato Giorgi, il quale ai magistrati belgi aveva raccontato che un uomo che lavorava con il ministero del Lavoro del Qatar, luogo da cui uscivano le mazzette, lo avrebbe messo in contatto in Turchia con una persona "di origine palestinese", il quale avrebbe consigliato all'ex assistente di Panzeri di "rivolgersi ad Hakan e alla sua compagnia in Inghilterra". Camuz tra il 22 e il 23 giugno 2022, sei mesi prima dello scoppio del Qatargate, era stato avvistato all'aeroporto di Linate durante una trasferta lampo. La pista turca è considerata molto interessante dagli investigatori italiani e potrebbe aprire nuovi scenari inediti, coinvolgendo nello scandalo anche altri Paesi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
qatar-gate





in evidenza
Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

La coppia più famosa del giornalismo

Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.