A- A+
Politica

Di Emanuele Fiano, onorevole del Pd (da Facebook)

Dunque ieri pomeriggio Pierfrancesco Majorino e con altra modalità Pierfrancesco Maran, assessori della giunta Pisapia, hanno chiesto a noi colleghi di partito e parlamentari milanesi del PD di muoverci presso il governo per rappresentare a Roma il dramma dei tagli che colpiscono Milano e gli altri Comuni, in particolare con riferimento alle possibili proposte sull'Imu. E. una richiesta giusta, fa seguito alle denunce di Pisiapia e Fassino, e a quelle di centinaia di Sindaci. Può essere che ci sia stato in qualcuno di noi una risposta piccata, magari è la difficoltà politica di questo periodo che affiora, e magari non si è capito bene che l'appello dei Pier era al Governo, per il nostro tramite, ma a me di questi risvolti interessa niente. Il punto è politico, da troppi anni parte consistente della necessità di taglio della spesa pubblica si sfoga sui comuni e in particolare la battaglia politica trasversale per un'eliminazione o rimodulazione delle tasse sulla casa, si trasforma in una reale e drammatica riduzione di entrate fiscali per i comuni, in assenza di un totale recupero attraverso nuovi trasferimenti dallo stato. Questo è il punto. Sui Comuni pesa una scelta strutturale, quella di abolire o ridurre una tassa, la cui natura patrimoniale risulta oggetto di battaglia politica, ma il cui gettito costituisce linfa per i bilanci dei comuni per finanziare l'erogazione dei vari servizi.

I Parlamentari milanesi, ma io credo tutti, faranno il loro dovere per spiegare al governo quanto profonda sia la crisi dei bilanci dei comuni e quindi la crisi dello Stato Sociale dei comuni; non sarà una battaglia semplice, i soldi mancano, l'alleanza di governo è spuria e quindi sempre un po' fibrillante com'è noto, il paese attende di sapere cosa deciderà la Cassazione, la crisi economica è bestiale e il nostro Partito non gode esattamente di ottima salute, in più, e questo era il senso costruttivo di alcune repliche, il Parlamento é al lavoro da molti giorni e molte notti per l'approvazione di importanti disegni di legge e decreti come il decreto del Fare, l'avvio delle riforme costituzionali, l'abolizione del finanziamento pubblico dei partiti, la legge sull'omofobia, il decreto sul lavoro, quello sull'Ilva e molto altro, il che ha probabilmente portato alcuni di noi a minore attenzione a ciò che accadeva a Milano. Ora riprendiamo il discorso, insieme, incontriamoci e facciamoci sentire dal governo, per il bene del paese e di Milano.
 

Tags:
tassecomunitrasferimenti
in evidenza
Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

La visione di Fondo For.Te.

Formazione continua e lavoro
Ecco come superare il mismatch


in vetrina
E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano

E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano


motori
Nuova Gamma Ypsilon MY23, sempre più connessa

Nuova Gamma Ypsilon MY23, sempre più connessa

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.