@Tommaso5mani

Matteo Renzi (2)@Tommaso5mani

Matteo Renzi (2)@Tommaso5mani

Matteo Renzi (2)
A- A+
Politica

Di Tommaso Cinquemani
 twitter@Tommaso5mani

Matteo Renzi (2)

L'ex ministro della Coesione Territoriale Fabrizio Barca è andato a Firenze per incontrare il sindaco di Firenze Matteo Renzi. L'occasione ufficiale è stata la presentazione del suo manifesto: 'Un partito nuovo per il buon governo'. Un pamphlet sul quale il neotesserato Pd cerca convergenze e aperture, ma secondo quanto Affaritaliani.it è in grado di riferire non si sarebbe stretta nessuna alleanza.

Un terreno comune di dialogo però c'è: la convinzione che il Pd, se non cambia rotta, presto andrà a sbattere. Dopo la batosta elettorale, la figuraccia dell'elezione del Presidente della Repubblica e poi il rospo della formazione del governo, il Pd non ha toccato palla e ha incassato colpi durissimi. Alcuni si aspettavano una vera e propria rivoluzione interna, con teste mozzate. Invece tutto sembra congelato, nessun rinnovamento interno. Barca e Renzi percepiscono il malessere della base e non volgiono stare con le mani in mano. Già, perché se Barca si posiziona su un terreno a cavallo tra la sinistra del Pd e Sel, il sindaco di Firenze guarda più al centro. Una tenaglia per stringere chi sta in mezzo. La vecchia nomenklatura è avvisata.

Sabato l'Assemblea Nazionale del partito dovrà decidere come intende affrontare il nodo del Congresso. Sembra che l'ipotesi di un reggente sia esclusa (perché non presente nello statuto). Si passerà quindi all'elezione di un nuovo segretario che avrà il compito di traghettare il partito al Congresso autunnale. I nomi che si fanno ricordano il toto-ministri, risultato poi sballato: Epifani, Chiamparino, Moretti, Puppato, Chiti. L'unico che sembra avere qualche possibilità è Gianni Cuperlo, (ex) dalemiano, potrebbe trovare convergenze importanti.

Matteo Renzi non intende giocare questa partito in prima persona. 'Basta che non scelgano qualcuno che mi metta l'intero partito contro", avrebbe detto il sindaco ai suoi fedelissimi. Già, perché la vera partita non è quella dell'Assemblea, piuttosto quella del Congresso in ottobre. Il sindaco di Firenze non fa segreto di ambire a vincere quella competizione, con il  metodo dell'investitura popolare. Il Congresso infatti prevede un complesso sistema di rappresentanze territoriali che hanno il compito di eleggere il segretario. Una procedura interna al partito che, dicono alcuni, risente delle lotte di potere e delle appartenenze correntizie. I renziani, e non solo, vorrebbero così allargare la consultazione ai cittadini in modo che il segretario abbia la maggiore investitura possibile.
 

Tags:
renzibarcacongressopd

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.