A- A+
Politica
Renzi ha spazzato gli eredi del vecchio Pci

Di Carlo Patrignani


Tu quoque Brute fili mi! Sì, sì, proprio Matteo Renzi il miglior prodotto del promettente vivaio piddino ha inferto il colpo mortale agli eredi compassati del vecchio Pci. Proprio il miglior prodotto di quella cara ditta che, da tanta parte del rosso orizzonte di liberazione dell'uomo, il socialismo che pervicamente escluso, si permette con tanta sicumera di assestare il colpo di grazia all'amalgama mal riuscito per fare il partito della nazione.

E chi in fondo è causa del suo male non ha che da piangere se stesso e magari se gli riesce di scusarsi con il comandante Leone delle Brigate Rosselli, con quel gran signore che risponde al nome di Bruno Trentin: vorrei morire socialista. Meglio guardare ad una Federazione piuttosto che ad un indefinito, immaginario Partito Democratico.

Pacatamente, i finti ribelli nipotini della doppiezza togliattiana, sia di bella Speranza che dal volto D'Attore, dovrebbero riconoscere, rimembrando i convulsi natali in casa Cuperlo o la falsa kermesse livornese in salsa Civati, dovrebbero bersianamente riconoscere di essersi messi fuori gioco da soli: Renzi il viola ha giocato con loro come il gatto con il topo.

Inutile urlare, appellandosi alla Costituzione più bella del mondo che dal primo gennaio 1948 fa acqua da tutte o quasi le parti, alla dittatura imminente del miglior prodotto del vivaio piddino che senza colpo ferire aveva già messo al bando la bobbiana distinzione tra destra e sinistra in nome dell'innovazione e della modernità e senza nessuna titubanza inserito il Pd nel Pse.

Agli eredi del vecchio Pci, ai nipotini della doppiezza togliattiana, non resta che stringere la mano alla felpa rossa metalmeccanica e riabbracciare i resti della bertinottiana Rifondazione comunista, per l'ultimo giro giro girotondo attorno al mondo, poi...tutti giù per terra continuando a recitare il rosario di quanto era forte il Pci quando c'era lui, il Migliore, che arrivato da Mosca dopo aver svoltato a Salerno con il Maresciallo fascista Badoglio, mise a segno in pochissimi giorni l'art.7 di pacificazione religiosa della Costituzione e il colpo di spugna sui crimini fascisti con l'amnistia di pacificazione nazionale, sotto l'attenta regia del Vaticano e l'assistenza del compare De Gasperi.

Di cosa si lagnano i nipotini della doppiezza di Togliatti che brindò con i miglioristi Re Giorgio e Em.ma alla gita fuori porta dei tanks sovietici a Budapest prima e poi a Praga? Semmai stupisce, colpisce che, a distanza di qualche anno, nelle loro fila militi l'ineffabile Epifani, il Guglielmino intellettuale di provenienza, si racconta,  giolittiana, dall'integerrimo economista Antonio Giolitti che non partecipò alla gita fuori porta a Budapest e Praga.

Insomma, il pestifero Matteo, abilissimo giocoliere come lo sono i gesuiti, li ha messi tutti, nessuno escluso, nel sacco. Vincerà la partita dell'Italicum e del partito della nazione? Risposta facile, facilissima, sì per mancanza di avversari credibili e validi...E non resta che fare come i compagni della rossa Emilia patria delle potentissime Cooperative dispensatrici di tangenti e libri altamente istruttivi della felpa rossa, i quali non solo non hanno votato Pd ma neanche Sel: si sono astenuti in massa, un modo per dire che nel loro cuore c'è più Gramsci che Togliatti, più Trentin che Landini o Bertinotti, più Giolitti che Vendola!

Tags:
renzipcieredivecchio
Loading...
in vetrina
Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PRETELLI, DIRTY DANCING. E GARKO...

Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PRETELLI, DIRTY DANCING. E GARKO...

i più visti
in evidenza
Canalis, la lingerie è da infarto Eli sensualissima sul letto. Le foto

Diletta, Belen e... Le foto delle vip

Canalis, la lingerie è da infarto
Eli sensualissima sul letto. Le foto


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
BMW Group: verso un futuro elettrificato

BMW Group: verso un futuro elettrificato


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.