A- A+
Politica
Renzi e le minacce a Marco Galluzzo
Advertisement

Le nuove rivelazioni che emergono sui rapporti tra Matteo Renzi e i giornalisti nel periodo in cui era Premier a Palazzo Chigi lasciano francamente interdetti.

Il recente scandalo emerso riguardo un giornalista del Corriere della Sera, Marco Galluzzo, che aveva preso dimora in una stanza d’ hotel il, Villa Roma di Forte dei Marmi in Versilia, vicino a quella di Renzi, non fa che completare un quadro inquietante che come vedremo aveva un precedente altrettanto inquietante e passato sostanzialmente sotto silenzio.

Partiamo dall’ultima vicenda raccontata dal Quotidiano Nazionale riprendendo quanto scritto in un libro di Maurizio Belpietro, “I segreti di Renzi”.

Nell’articolo si racconta come Galluzzo sia stato quasi subito attenzionato da un uomo dei “servizi” probabilmente di scorta al premier che lo ha intimidito con riferimenti alla sua vita privata se non fosse andato via subito cosa che poi ha fatto.

http://www.quotidiano.net/editoriale/i-servizi-segreti-di-renzi-1.3039365

Il "principino dell'Arno" avrebbe inviato uno dei suoi famosi sms -dopo il primo articolo- all’allora direttore del Corriere Ferruccio De Bortoli facendo una scenata a cui seguì l’episodio dell’uomo “corpulento” dei servizi.

De Bortoli dopo essersi informato sull’accaduto richiamò Renzi protestando al che il toscano rispose -sempre via sms- “va be va be,” minimizzando.

Questo episodio però fa il paio con un altro in cui Renzi minacciò telefonicamente addirittura l’allora direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti di “spezzargli le gambe” per un articolo sulla sua ministra prediletta, la Boschi, che evidentemente non aveva gradito.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/03/sallusti-contro-renzi-minaccio-di-spaccarmi-le-gambe-per-un-articolo-sulla-boschi/475323/

A questo punto non si può non pensare che la strategia comunicativa di Matteo Renzi a Palazzo Chigi sia stata semplicemente terrificante in quanto a mai nessun premier era stato permesso tanto e la luce che ricade con il suo addetto stampa, Filippo Sensi, ancora portavoce del nuovo governo, è assai negativa.

Sensi infatti non ha saputo controllare le esternazioni di Renzi e ha condotto una campagna informativa sul referendum disastrosa assoldando, peraltro, un consulente Usa Jim Messina che lo ha fatto perdere ma come spesso avviene in Italia è stato premiato rimanendo a Palazzo Chigi, portavoce del nuovo premier nel governo fotocopia.

Un'ultima nota.

Se tale comportamento lo avesse tenuto Silvio Berlusconi sarebbe scoppiata una rivolta popolare in Italia contro l'infame "dittatore".

 

 

Tags:
renzi marco galluzzo
Loading...
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri

Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.