A- A+
Politica
Renzi, via al risiko. L'amica vigilessa verso il trasferimento

"Troppa approssimazione nei suoi dossier". Antonella Manzione, la vigilessa amica di Matteo Renzi, rischia il trasferimento dall'ufficio legislativo di Palazzo Chigi. Il premier, infatti, starebbe pensando di mandarla al Consiglio di Stato, come rivela il Giornale.

La vigilessa Manzione, portata a Roma direttamente da Renzi nel momento della sua ascesa a Palazzo Chigi, sarebbe finita nel mirino a causa delle mire del premier sulle partecipate. Il decreto legislativo Madia avrebbe dovuto sottrarre infatti le ambite società partecipate al controllo del ministero dell'Economia.

Ma sul punto la resistenza di Padoan e del suo ministero sembra difficile da far venire meno. E a pagarne le spese potrebbe essere proprio la Manzione, nonostante la vecchia amicizia con Matteo dai tempi di Firenze. Il suo ufficio infatti non è riuscito a far valere in punta di diritto li decreto Madia. Questo, unito ad alcune approssimazioni nei dossier, potrebbe portare allo spostamento della vigilessa al Consiglio di Stato.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
renzi
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.