A- A+
Politica


@AlbertoMaggi74

 

giorgia meloni

“Angelino Alfano non ha il quid”. Così la pensava e la pensa ancora oggi Silvio Berlusconi. Quid di cui per il Cavaliere è dotato invece Matteo Renzi. Intanto l’ex premier è preoccupato dal possibile ritorno anticipato alle urne, nel caso in cui il tentativo dei saggi di Napolitano non portasse alcun risultato. Elezioni a giugno o in autunno poco cambia, il Pd quasi certamente schiererà come candidato premier il sindaco di Firenze. Berlusconi, in tempi non sospetti, disse che se ci fosse stato Renzi al posto di Bersani si sarebbe fatto da parte. E non potrebbe essere altrimenti. Un sondaggio segreto realizzato dalla fidatissima Alessandra Ghisleri di Euromedia Research vede il primo cittadino toscano vincente contro tutti i possibili candidati del Centrodestra. Certamente contro lo stesso Berlusconi e ancora di più contro Alfano.

E quindi? Che fare? L'unico esponente dell'area moderata (che tanto moderato non è) in grado di poter insidiare Renzi è Giorgia Meloni. La giovane co-fondatrice di Fratelli d'Italia è in testa al gradimento tra i politici di Centrodestra, seguita dal sindaco di Verona Flavio Tosi, che però ha il difetto di essere leghista e di non essere amato nel suo stesso partito. Perciò Berlusconi - secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it - ha deciso che in caso di elezioni anticipate il volto nuovo della coalizione sarà quello della Meloni. L'ex ministro delle Politiche Giovanili ha il vantaggio di essere una donna e di essere giovane. Non solo. E' stata critica nei confronti del Pdl e del Cavaliere, quindi appare agli occhi degli elettori indipendente e non di diretta emanazione del capo come è invece Alfano. Forse contro Renzi sarà impossibile vincere, ma l'ex premier è convinto di potersela giocare. La Meloni non viene vista, come potrebbe sembrare, troppo di destra. Infatti Fratelli d'Italia non è la vecchia Alleanza Nazionale e la presenza di un big come Guido Crosetto, liberale che non sopporta Tremonti, sposta il baricentro di Fdi e quindi anche della Meloni verso l'area moderata e popolare.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
meloni
in evidenza
Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

Nino Cerruti

Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid


casa, immobiliare
motori
Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.