A- A+
Politica

A poche ore dal consiglio dei ministri, il decreto Sblocca-Italia è in buona parte da riscrivere. Sono Renzi e Padoan a puntare l'indice contro il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi. "Così non va. Ci sono decine di miliardi di spesa che non possiamo coprire e manca completamente una visione strategica. Lo dobbiamo ripulire", ha avvertito il premier, che poi si lascia andare alla consueta raffica di tweet di prima mattina.

I TWEET DI RENZI

Raffica di tweet da parte di Renzi per spiegare la complessa situazione.

Scuola: Renzi, coperture ci sono e riforma sara' partecipata - La riforma della scuola dispone delle coperture finanziarie necessarie e il suo slittamento rispetto al Consiglio dei ministri di oggi e' dovuto solo alla necessita' di evitare che si tratti "della solita riforma che cala dall'alto". Matteo Renzi assicura che "tutto il percorso sulla scuola sara' partecipato". E' una raffica di tweet, come di consueto di buon mattino, ad offrire al presidente del Consiglio l'opportunita' per fare il punto sui temi piu' caldi nella giornata che lo vedra' impegnato, appunto, nel Consiglio dei ministri convocato per il varo del dl Sblocca Italia e della riforma della giustizia. Sempre a proposito della riforma della scuola, Renzi assicura che il progetto di riforma sara' affrontato "la settimana prossima" e ribadisce che "le proposte sulla scuola saranno discusse dalle famiglie, studenti e insegnanti per molti mesi". E a conferma del fatto che la situazione sia sotto controllo, in questo caso Renzi aggiunge l'emoticon del sorriso. A chi sospetta che lo slittamento rispetto al Cdm di oggi sia dovuto a una assenza di coperture, Renzi torna sulla questione della riforma della scuola con una serie di domande retoriche che, in sostanza, smentiscono il sospetto: "Per mancanza di coperture? Prego? Di cosa parla scusi?". Ad un altro follower che manifesta l'intenzione di partecipare alla stesura della riforma , il presidente del Consiglio dice che "noi vogliamo le vostre risposte" e ribadisce che "sara' un percorso partecipativo intenso e ricco di stimoli, vedrai".

Giustizia: Renzi, fuori pacchetto riforme. FI votera' contro - "La riforma della giustizia non sta nel pacchetto delle riforme istituzionali". Matteo Renzi lo precisa, nel suo serrato, e mattutino, scambio di tweet a proposito delle riforme in cantiere. Il presidente del Consiglio non si nasconde lo stato degli atti e, chiarita la 'autonomia' del dossier giustizia rispetto al resto del pacchetto di riforme, fa osservare al suo interlocutore sul social network, che lo accusa per il lavoro con Verdini e Berlusconi, che "Forza Italia votera' contro".

P.A.: Renzi, non e' vero che e' difficile da toccare - Pubblica Amministrazione tasto troppo difficile da toccare? A chi lo ipotizza su Twitter, Matteo Renzi risponde con un "non direi" e facendo notare che, anzi, "abbiamo gia' iniziato". "Hai seguito il dl Madia? Adesso - prosegue il presidente del Consiglio sempre su Twitter, la delega va in aula partendo dal Senato".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
renzisblocca italia
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.