A- A+
Politica

M5s: proposta reddito cittadinanza, 600 euro netti al mese - Il reddito di cittadinanza? Garantisce 600 euro netti al mese per consentire a chi ne ha diritto un reddito annuo netto pari a 7.200 euro. E' quanto prevede, fra l'altro, la proposta di legge messa a punto dal Movimento 5 stelle. Diciotto articoli e due allegati, nel ddl a prima firma Daniele Pesco - spiega la relazione di accompagnamento - si introduce il reddito di cittadinanza "finalizzato a contrastare la poverta', la disuguaglianza e l'esclusione sociale nonche' a favorire la promozione delle condizioni che rendono effettivo il diritto al lavoro ed alla formazione". Si da' a chi ne ha diritto "la possibilita' di incrementare il proprio reddito fino al raggiungimento della soglia di poverta' relativa". Questo valore, si legge, "in base ai dati forniti da ISTAT, equivale ad Euro 594 per l'anno 2012 ed e' quantificato pari ad Euro 600 nella presente legge per l'anno 2013". Nella proposta si fissa una soglia di poverta' relativa anche per i nuclei familiari composti da piu' persone e si disciplina , in questi casi, il diritto di ciascun componente, se maggiorenne, a ricevere una quota. Per il 2013 la soglia di poverta' per una famiglia di due persone e' fissata a 1000 euro al mese, 1330 se e' una famiglia di tre persone, fino ad arrivare a 2400 euro per un nucleo familiare composto da 7 persone. Il reddito di cittadinanza puo' riguardare anche i lavoratori autonomi sulla base del reddito netto percepito nell'anno precedente a quello della richiesta di sostegno. La misura puo' essere estesa ai cittadini stranieri che abbiano lavorato in Italia in regola per almeno 2 anni e per almeno 1000 ore nel nostro paese".

M5s: Fassina, reddito cittadinanza?A balle Grillo supera tutti - "Il livello di demagogia nella discussione pubblica di proposte economiche e' sempre piu' alto. Grillo supera tutti, impresa non facile dati i competitor in campo". Ecco Stefano Fassina che prende le mossa dalla proposta M5s di "un reddito di cittadinanza di 600 euro al mese per tutti coloro che siano disponibili a lavorare e un'integrazione al reddito fino a 600 euro per le pensioni e le indennita' di importo inferiore". "Il costo complessivo - rileva il viceministro all'Economia - supera, secondo le valutazioni piu' prudenti, i 30 miliardi di euro all'anno. La cosiddetta 'copertura' arriverebbe dal taglio delle pensioni d'oro, dall'Imu sui beni della Chiesa e dal taglio delle spese militari. La prima voce, anche nell'ipotesi di considerare 'd'oro' le pensioni superiori a 3500 euro netti mensili, implica risparmi di alcune centinaia di milioni di euro all'anno. L'eventuale Imu sui beni della Chiesa utilizzati per attivita' miste - prosegue Fassina - porterebbe un gettito aggiuntivo di alcune decine di milioni di euro all'anno. Infine, l'azzeramento delle spese militari, non soltanto gli F-35, ma tutto proprio tutto, a parte il 'dettaglio' dell'impossibilita' di utilizzare risorse in conto capitale per finanziare spesa corrente, libererebbe circa 3,5 miliardi all'anno". "In tutto, in una generossissima valutazione, intorno a 4 miliardi disponibili soltanto per alcuni anni. Un decimo di una prudente previsione di spesa. Le balle di Grillo - e' la stoccata finale dell'esponente Pd - sono sempre piu' grosse. Il nuovo che avanza".

Vendola: Grillo per reddito minimo? C'e' maggioranza possibile - Prende atto che "anche l'M5S, dopo Sel, presenta una proposta per il reddito minimo" e passa alle conseguenze politiche della mossa annunciata da Grillo: "Bene. Una legge giusta che Parlamento ora puo' votare, perche' una maggioranza e' possibile". E' Nichi Vendola, sempre su Twitter, a rilevare che "il reddito minimo garantito puo' essere uno strumento contro la solitudine di una generazione prigioniera dell'ergastolo della precarieta' e della disoccupazione di massa". Nella nota del presidente Sel si ricorda che "in Parlamento sono gia' state depositate le proposte di legge del gruppo di Sel che riprende la proposta di legge di iniziativa popolare delle associazioni giovanili e quella del Pd, primo firmatario l'on. Leva".

Tags:
redditocittadinanzaseicento euro
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.