A- A+
Politica
Sondaggio clamoroso, i numeri che scuotono la politica (impressionanti)
(foto Lapresse)

La maggioranza degli italiani si schiera al fianco dei ristoratori che nei giorni scorsi sono scesi in piazza per protestare contro le chiusure imposte dal governo. Il 35% appoggia i lavoratori a prescindere da coloro con cui svolgono le manifestazioni e dalle modalità, il 28,2% si schiera con i ristoratori ma consiglia loro di non accompagnarsi a no vax, no mask e destra radicale, il 27,8% è d'accordo con loro se chiedono più sostegni ma non se vogliono riaperture. Solo l'8% non ha approvato e non approva le proteste dei ristoratori in ogni caso. È quanto emerge dal sondaggio settimanale di Termometro Politico realizato tra il 6 e l'8 aprile.

tp1
 

Per protesta alcuni ristoratori hanno aperto o puntano ad aprire i propri ristoranti. Un terzo degli italiani (35,6%) si dice pronto ad andare al ristorante anche violando le regole. Il 43,1% non ci andrebbe perché troppo pericoloso dal punto di vista sanitario mentre il 18,3% non ci andrebbe per paura di una possibile multa.

tp2
 

Termometro Politico ha chiesto agli intervistati un giudizio sull'operato del governo Draghi mettendolo in relazione con quanto fatto dal governo Conte. Per il 29,7% l'attuale esecutivo sta facendo meglio del governo Conte, per il 22,8% peggio, per il 21,3% male come il precedente governo, per il 7,4% bene come il Conte bis mentre per il 18,1% è ancora troppo presto per dare un giudizio.

tp3
 

Termometro Politico ha chiesto poi chi dovrebbe guidare l'esecutivo dopo il governo Draghi. A sorpresa è l'ex premier Conte a ricevere più preferenze con il 22,2%, segue Salvini col 18,8% e Giorgia Meloni col 17,2%. Il 14,7% rivorrebbe ancora Draghi, il 9,1% Letta mentre il 12,6% nessuno di questi.

tp4
 

Ancora in calo la fiducia degli italiani nel premier Draghi: si è passati dal 51,8% di una settimana fa al 50,8% odierno.

tp5
 

 Le intenzioni di voto registrate da Termometro Politico danno la Lega in calo al 23,3%. Risale il Pd che ora sfiora il 20% (19,8%) mentre Fratelli d'Italia sale al 19,1%, valore più alto mai registrato dalla sua fondazione. Cresce anche il Movimento 5 Stelle ora al 15,9%. Passo indietro per Forza Italia che scende al 5,9%. Azione è al 3,2%. Sotto il 3% si trovano La Sinistra (2,8%), Italia Viva (2,7%), +Europa (1,3%), Verdi (1,3%) e Partito Comunista (1%).

tp6
 

Nota metodologica

Sondaggio realizzato con metodo Cawi, 2.400 interviste raccolte tra il 6 e l'8 aprile 2021.

Commenti
    Tags:
    sondaggio covidsondaggio partiti
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    David di Donatello, il commovente discorso della figlia di Mattia Torre

    Spettacoli

    David di Donatello, il commovente discorso della figlia di Mattia Torre

    i più visti
    in vetrina
    Elodie: calze a rete-tacchi a spillo, lezioni di danza seducenti (foto-video)

    Elodie: calze a rete-tacchi a spillo, lezioni di danza seducenti (foto-video)


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia GTA il massimo della potenza e del piacere di guida

    Alfa Romeo: Giulia GTA il massimo della potenza e del piacere di guida


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.