A- A+
Politica
Taranto, Conte: "Cinesi in Ferretti? L’azienda resta Italiana"

"Stiamo parlando di una società leader mondiale che promuove il Made in Italy, assolutamente italiana, che, eccetto l'investitore, la partecipazione, il management è rimasto italiano, gli stabilimenti sono in Italia, i lavoratori sono in Italia, il know how è italiano. Se poi c’è una partecipazione straniera ed abbiamo deciso da oggi, che dobbiamo sovietizzare il sistema economico, non sono d'accordo". Così oggi a Taranto il premier Giuseppe Conte rispondendo ad una domanda relativa alla partecipazione cinese nel gruppo Ferretti, che si insedierà a Taranto per la costruzione di yacht, e al fatto che il caso sia approdato all'attenzione del Copasir (oggi e' stato firmato un accordo in merito).

"In passato si diceva, ci si lamentava per l'invadenza delle multinazionali, oggi l'economia, un po' tutte le economie in un mondo globalizzato, si preoccupano se investitori stranieri non arrivano perche' significa non essere attrattivi - ha precisato il premier nel punto stampa in Prefettura a Taranto. "Noi siamo molto attenti e bilanciati - ha aggiunto il presidente del Consiglio - vogliamo investimenti sostenibili che arricchiscano le comunita' territoriali e la nostra comunita' nazionale. Non consentiamo investimenti predatori, vogliamo investimenti che ci consentano di tutelare tutti i nostri asset strategici, per i quali noi ci difenderemo con le unghie e con i denti" ha rilevato il premier. 

Commenti
    Tags:
    tarantoferrettitaranto ferrettigiuseppe conteconte a taranto
    in evidenza
    Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"

    tweet invecchiati male

    Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"

    
    in vetrina
    Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs

    Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs


    motori
    La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

    La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.