A- A+
Politica
Terzo Polo, guerra totale Iv-Calenda. Renzi "scippa" altri 7 membri di Azione
Matteo Renzi e Carlo Calenda

Guerra tra Azione e Italia Viva: nuovi acquisti di Renzi tra le forze di Calenda

"Come dirigenti di Azione e componenti della ex segreteria di Azione Roma abbiamo deciso di lasciare Azione per aderire convintamente al progetto di costruzione del Terzo Polo con Italia Viva". Lo dichiara Noemi Scopelliti, già segretaria di Azione Roma e delegata all’assemblea nazionale, Diego De Renzis, già vicesegretario e responsabile organizzazione di Azione Roma, Gianluca Fioravanti, consigliere Municipio XI e responsabile Formazione Azione Roma, Rosanna Stanco, coordinatrice della Giunta ombra e dei tavoli tematici Azione Roma, Luca Giacobbe, vicesegretario e responsabile Affari Legali Azione Roma, Enrico Pagano, già responsabile comunicazione Azione Roma, Luca Olivetti, già responsabile tesseramento Azione Roma.

"Sia chiaro: non si tratta di 'scippo' ma della nostra volontaria richiesta di adesione a un partito, Italia Viva, che sta assumendo sempre di più il ruolo di primario interlocutore con tutti quei soggetti politici e movimenti che si riconoscono nella famiglia europea dei riformisti, democratici e liberali e che auspichiamo si uniranno alle prossime elezioni europee sotto le insegne di Renew Europe” proseguono. “La decisione improvvisa di Calenda di interrompere il processo di costruzione del Polo riformista con Italia Viva, seguita dalle continue dichiarazioni che ribadiscono una chiara e unilaterale intenzione di non voler presentare liste associate alle prossime elezioni europee, rappresenta l’ultimo atto politico incomprensibile per noi e per una consistente parte della comunità di Azione e dei nostri elettori che stanno assistendo attoniti, ormai da tempo, al disfacimento della linea politica del partito. Aderendo a Italia Viva riprendiamo il cammino verso il Terzo Polo ritrovandoci con tutti coloro che, con coraggio, hanno rinunciato a comodi ruoli per intraprendere una nuova avventura, con il consueto spirito di servizio che ha contraddistinto il nostro percorso politico", concludono.

“Si è svolta nel pomeriggio di venerdì la riunione dei parlamentari di Italia Viva. La linea proposta da Matteo Renzi è stata condivisa in modo unanime. Sabato 10 giugno si terrà a Napoli l’Assemblea Nazionale del partito”. Così in una nota l’ufficio stampa di Italia Viva. Stando a quanto si apprende da chi ha partecipato alla riunione, Matteo Renzi ha sottolineato che nessuno in Italia Viva intende rompere con Azione, nemmeno per quello che riguarda i gruppi. "Il tempo ci sta dando ragione e chi viene da noi viene perché crede nel progetto riformista", avrebbe aggiunto Renzi. Durante la riunione è stata ribadita in modo unanime la volontà di vedere interrotti gli attacchi personali a Renzi e di lavorare per il progetto unitario alle europee. Oggi intanto altri dirigenti di Azione hanno lasciato Calenda per iscriversi a Italia Viva. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
azionecalendarenziterzo polo





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


motori
Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.