A- A+
Politica
Toti lascia il Tg4 e Studio Aperto. Sarà consigliere politico di Silvio


Silvio Berlusconi punta tutto su Giovanni Toti. Dopo settimane di indiscrezioni e rumor, il direttore del Tg4 e di Studio Aperto compie un passo indietro e lascia la guida dei due notiziari Mediaset con l'obiettivo di dedicarsi a tempo pieno al rilancio di Forza Italia. Solo pochi giorni fa, infatti, Toti aveva replicato a Enrico Mentana che lo criticava per non aver lasciato il timone di Tg4 e Studio Aperto nonostante stesse per scendere in campo con Forza Italia. Toti aveva risposto che si sarebbe dimesso solo il giorno in cui avesse deciso di entrare in politica. E così ha fatto. Stando alle intenzioni dell'ex premier, Toti è pronto a diventare il 'consigliere' e coordinatore del partito rinato nei mesi scorsi a seguito della scissione interna al Pdl. Toti, infatti, è considerato da Berlusconi l'elemento adatto per contrastare il segretario del Pd, Matteo Renzi.

E proprio l'ormai ex direttore del Tg4 in un'intervista al Messaggero aveva auspicato per Forza Italia "un rinnovamento alla Renzi". Determinante per la decisione definitiva potrebbe essere stato l'incontro avvenuto fra il Cavaliere e Toti sul Lago di Garda a Villa Paradiso (dove l'ex premier si è ritirato per alcuni giorni dopo aver incassato l'accordo col Pd sulla nuova legge elettorale): proprio lì è stata scattata una foto dei due insieme affacciati al balcone. Al momento però l'incarico che il Cavaliere vorrebbe dare al suo nuovo 'delfino', cioè di coordinatore unico del partito, rimane congelato, probabilmente a causa del forte dissenso che c'è all'interno di Forza Italia. Primo fra tutti ad opporsi alla nomina è colui che dopo l'abbandono di Alfano sperava di poter trovare il suo posto di spicco nel partito: si tratta di Raffaele Fitto, che ha chiesto a Berlusconi di non "mortificare un intero gruppo dirigente" mettendo "alla testa del movimento un giornalista certamente perbene, certamente capace, verso il quale non nutro sentimento diverso dalla stima, ma che credo debba quantomeno dimostrare quale contributo possa dare a Fi".

Viceversa, proprio stamani a fare gli auguri a Toti è stato Angelino Alfano, leader di Ncd, secondo il quale la forza del centrodestra sta nella "coalizione di partiti che messi insieme sono in grado di battere la sinistra. La formula magica è stare insieme. Spero che in Forza Italia prevalgano le aree di buon senso che vanno in questa direzione. Su Toti mi sono già espresso. Non esagero nei complimenti per non nuocergli all'interno di Forza Italia. Ogni scelta che favorisca l'unificazione è una scelta fatta per il bene degli italiani".

Tags:
toti

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.