A- A+
Politica
Toti scivola sul patto del Nazareno. "L'ha scritto Verdini"

Giallo sulle dichiarazioni di Giovanni Toti sul patto del Nazareno. Ospite a Ponza D'Autore, il consigliere politico di Forza Italia ha affermato che il patto esiste e che la calligrafia non era quella di Berlusconi ma, ipotizza, fosse quella di Verdini. Apriti cielo. Caos tra gli azzurri e nel Pd. Tanto che Toti si affretta a scrivere una nota per fare una parziale retromarcia: "Si tratta di un promemoria, di un foglio di lavoro, di appunti, e non so da chi sia stato redatto ne in quale tempo".

TOTI A PONZA D'AUTORE - "Il patto del Nazareno esiste e io l’ho visto. Io come molti altri dirigenti di Forza Italia", lo rivela Giovanni Toti nel corso della rassegna culturale Ponza D'Autore, durante la serata "Dopo con o senza Berlusconi?", cui ha partecipato con Peter Gomez, Giuseppe Cruciani, Virman Cusenza e moderata da Luca Telese. "E’ un semplicissimo foglio di carta che prevede alcune tappe schematiche del processo di riforma. E’ una cosa semplicissima nella sua banalità, un appunto scritto a penna sulle cose da fare: la legge elettorale per cui la partenza era il modello spagnolo, e riguardo il Senato prevedeva tre clausole: la non elettività, il non compenso, e la fine del bicameralismo, ovvero la doppia approvazione delle leggi", spiega. A Gomez che gli chiede se nel documento ci fossero le firme di Renzi e Berlusconi, Toti risponde che non c'era nessuna firma, ma che la calligrafia non era quella di Berlusconi, ipotizza forse quella di Verdini, con un sorriso ironico.

TOTI FA RETROMARCIA - "La spy story del Patto del Nazareno. Leggendo i giornali di oggi sembra di assistere alla narrazione di un romanzo giallo. Speculazioni giornalistiche che ricamano su un accordo siglato per fare le riforme che servono all'Italia, questo oggi troviamo sui giornali. A questo punto e' necessario precisare quanto ho gia' affermato nel corso della kermesse "Ponza d'Autore": il cosiddetto patto del Nazareno e' relativo a due argomenti, legge elettorale e riforme istituzionali. Il patto non contiene alcuna clausola segreta ne relativa alla giustizia ne ad altri argomenti riportati fantasiosamente dai giornalisti. In riferimento al documento si tratta di un promemoria, di un foglio di lavoro, di appunti, e non so da chi sia stato redatto ne in quale tempo. Il contenuto tratta di argomenti gia' noti a tutti come hanno ribadito piu' volte i protagonisti." Lo dichiara in una nota Giovanni Toti, eurodeputato e consigliere politico di Forza Italia.

Tags:
toti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.