A- A+
Politica
"Una tragedia, questo è un favore alle mafie". Gratteri durissimo con Nordio

Intercettazioni, Gratteri: "La mafia ha bisogno dei colletti bianchi"

L'arresto di Matteo Messina Denaro non significa aver sconfitto la mafia. Di questo ne è convinto il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri che solleva parecchie perplessità sull'idea del ministro Nordio di limitare le intercettazioni per reati minori. "Le mafie - spiega Gratteri al Fatto Quotidiano - mutano con il mutare sociale. La cattura di Messina Denaro è un episodio nella storia d’Italia, non è la fine di Cosa Nostra, non è la fine delle mafie. Negli ultimi decenni abbiamo già visto che le mafie sparano sempre meno e sono sempre più interessate agli affari. Hanno dunque sempre più bisogno di professionisti per investire e per riciclare, hanno bisogno dei colletti bianchi. È per questo che la possibilità di svolgere intercettazioni per i reati contro la Pubblica amministrazione non deve essere limitata: sarebbe un grande regalo alle mafie. Sarà un grande errore storico, e ce ne accorgeremo solo in futuro, come tanti si sono accorti solo ora dei guasti della legge Cartabia".

Quando un anno fa li segnalavamo io e pochi altri, - prosegue Gratteri al Fatto - tutti zitti. Così anche le riforme sulle intercettazioni saranno solo un regalo alle mafie. Il presidente del Consiglio attuale quando si è insediato ha indicato la lotta alla criminalità come uno dei suoi obiettivi. Mi sembrava un buon segno. Invece sono state solo parole, perché poi quello che ora vedo in programma è uno sfacelo, una tragedia, che si va a sommare allo sfacelo già in atto a causa della riforma Cartabia. Penso che solo con nuovi spazi i detenuti avrebbero una detenzione più dignitosa, che è la prima cosa necessaria per rendere rieducativa la pena, unitamente alla possibilità per tutti di lavorare. Bisognerebbe investire nell’edilizia carceraria e nell’assunzione di personale. Ma con i tagli alla Giustizia la vedo difficile".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mafiaministro nordionicola gratteri





in evidenza
Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

MediaTech

Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
Kimera EVO38: l'ultima evoluzione di un mito

Kimera EVO38: l'ultima evoluzione di un mito

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.