A- A+
Politica
Zaia: "Entro fine anno le prime 9 deleghe. Autonomia più utile al Sud"
Zaia

Dubbi del ministro Musumeci? Il governatore Zaia: "Nessun caso. L'autonomia è una legge dello Stato promulgata da Mattarella"

 

"Non creiamo un caso. L'autonomia è una legge dello Stato promulgata dal presidente della Repubblica Mattarella. Io faccio ciò che la legge prevede, nessuna forzatura". Il governatore del Veneto Luca Zaia, ai microfoni di Radio 24, risponde così alle perplessità del ministro Nello Musumeci sul fatto che il presidente di Regione abbia già chiesto le 9 materie non legate ai Lep, ovvero i livelli essenziali di prestazione. "C'è anche una controparte, che è il governo, e l'accordo lo si fa in due. Abbiamo chiesto di attivare da subito le prime 9 materie poi per le altre ci sono 24 mesi per definire i Lep e apriremo un tavolo per le 14 deleghe rimanenti".

Zaia sottolinea come le 23 materie che si possono delegare alle regioni "sono scritte nella Costituzione. Prendo una materia a caso, la protezione civile. E' facilmente delegabile e se capita un'alluvione o un terremoto in una regione il presidente con la delega non solo autorità della protezione civile, come oggi, ma può anche fare ordinanze immediate senza attendere lo Stato. Così si migliora la vita dei cittadini. L'autonomia non spacca affatto il Paese e basta guardare alla Germania che è autenticamente federalista e ha inglobato la Germania dell'Est. Il concetto di delegare, per fare un altro esempio, è come quello dello Stato che consente di rinnovare i passaporti anche in Posta. Facilita la vita ai cittadini". 

"I Lep sono stati invocati per più di un decennio dalle opposizioni e sono stati introdotti da questo governo con la Legge di Bilancio del dicembre 2022, una garanzia di diritti sociali e civili uguali per tutti, da Campione d'Italia a Canicattì. Poi i Lep però vanno anche applicati perché servono per evitare disuguaglianze e sarà quindi fondamentale fare le verifiche".

Si riuscirà a definire i Lep entro 24 mesi? C'è un problema di costi e di risorse scarse… "La definizione dei livelli certamente, sulla loro finanziabilità non so". Poi Zaia aggiunge: "Se fossi un Governatore di una regione del Sud chiederei l'autonomia subito, pensiamo ad esempio all'ambiente e all'impatto che ha a livello regionale. A mio avviso l'autonomia è una grande opportunità in particolare per il Sud perché ha più margini di crescita del Nord. E se qualche regione del Sud è interessata a un percorso comune noi come Veneto siamo a disposizione a procedere insieme".

Zaia conclude ricordando che "Einaudi diceva che ognuno deve avere l'autonomia che gli spetta e che la Costituzione del 1948 è federalista. Poi le opposizioni parlano di referendum abrogativo, noi lo abbiamo fatto in Veneto e più di due milioni di persone hanno detto di sì. Sarà un referendum contro quei cittadini. E' difficile far passare i concetti in questo Paese a causa di demagogia e disinformazione. Comunque per quanto riguarda le deleghe non Lep avremo il primo giro per fine anno e l'autonomia comunque o si fa per scelta o per necessità", conclude.






in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.