A- A+
Politica
Zangrillo: "Sì al lavoro agile nella Pa, ma valuteremo bene i risultati"
Paolo Zangrillo, neo ministro della Pubblica Amministrazione 

Pa, Zangrillo: "Lo smart working è uno strumento che funziona ma serve l'accordo con i sindacati" 

Pubblica amministrazione, smart working, contratti e digitalizzazione: il neo ministro della Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, ai microfoni di Mattino 24 su Radio 24, stila la deadline dei prossimi passi dell'esecutivo in tema di lavoro e Pa. Partendo dal tema del lavoro da remoto, Zangrillo precisa: "Durante la pandemia il numero di lavoratori in smart working è passato da 500 mila a 5 milioni, è uno strumento che può funzionare e rinunciarvi significherebbe dire che la Pubblica Amministrazione è diversa" dalle altre realtà lavorative. Il ministro aggiunge di "voler capire con quali modalità possiamo usare questo strumento". "Ma se il sindacato rivendica lo smart working" come possibilità operativa, spiega, deve anche accettare che così "si passa da un logica di controllo a una di verifica dei risultati".

Pa, Zangrillo: "Impegno su contratti ma serve responsabilità sui risultati" 

Altro tema cruciale per il goveno Meloni è il dialogo con le parti sociali. A breve "incontrerò i sindacati e mi prendo l'impegno a lavorare sui contratti" ma nella Pubblica Amministrazione "dobbiamo essere capaci di misurare il risultato: non penso che il sindacato sia contrario a premiare il merito", aggiungendo che "non devono esserci tabù: bisogna abituare la Pubblica Amministrazione ad avere responsabilità sui risultati", spiega Zangrillo. "Dobbiamo dimostrare di riuscire a valorizzare le persone: la pubblica amministrazione, come ogni amministrazione, deve puntare a valorizzare il proprio capitale umano" commenta Zangrillo precisando che al lavoro fatto dal predecessore Brunetta "ora dobbiamo aggiungere velocità".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pasmart workingzangrillo





in evidenza
Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto

Lady Kanye West sfila a Parigi

Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto


in vetrina
Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)

Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)


motori
24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.