A- A+
PugliaItalia
Bonelli (Verdi) presenta il decreto Salva-Taranto
Alle 15,00 presso la libreria Ubik di Taranto si svolgerà la conferenza stampa del leader dei Verdi, Angelo Bonelli, per presentare i contenuti di un decreto "Salva-Tranto"..
 
"La città di Taranto ha bisogno di una svolta che ponga fine al disastro ambientale, al dramma sanitario e dia certezze economiche e lavorative a partire anche dai  lavoratori Ilva. Ma la strategia del commissario di governo Ilva e del governo stesso sta portando la città di Taranto verso un precipizio”. Dichiara Angelo Bonelli annunciando l'appuntamento.
 
"Per queste ragioni sentiamo il dovere di indicare una strada di radicale cambiamento e dopo infiniti decreti legge "Salva Ilva", ben 6, proponiamo all'attenzione del governo nazionale e della popolazione tarantina e italiana il Decreto legge "Salva Taranto” - conclude il leader ecologista -. Sono norme che se attuate possono aprire la porta del cambiamento economico e industriale a Taranto come accaduto in altre città d'Europa come Bilbao che hanno vissuto drammi sociali e ambientai analoghi al capoluogo jonico”.
Tags:
bonellitarantodecretogovernoilva
i blog di affari
Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.