A- A+
PugliaItalia
epifani puglia
"I finanziamenti destinati all'ampliamento e al miglioramento dell''aeroporto di Brindisi restano confermati e al termine delle procedure amministrative partiranno i lavori". Replica così Giovanni Epifani, consigliere regionale Pd, all'ex presidente della provincia, Massimo Ferrarese, che ha definito vuote le promesse di rilancio delle infrastrutture brindisine fatte dalla Giunta regionale.
 
Ha spiegato Epifani: "Vorrei tranquillizzare sia Ferrarese che i cittadini sulle risorse economiche per le nuove opere di viabilità dello scalo Papola-Casale. I fondi necessari sono già oggetto di gara pubblica e si è solo in attesa dei tempi tecnici necessari per chiudere le procedure".
 
"Questi finanziamenti saranno destinati, come promesso, a parcheggi, nuove sale di imbarco e opere di ampliamento dell'aeroporto. Ciò non esclude che si possa e si debba continuare a investire sul sistema delle infrastrutture di Brindisi ma precisare quanto appena detto era doveroso per una corretta infromazione".
Iscriviti alla newsletter
Tags:
epifaniferraresebrindisiaeroporto
i blog di affari
Il dopo Mattarella, a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.