A- A+
PugliaItalia
Ilva, d'Ambrosio Lettieri: "Il decreto di Natale sia avvio di una nuova prospettiva"
“Mi auguro che con l’approvazione da parte del CdM del decreto su Ilva e Taranto si apra per la città una nuova prospettiva che non contempli solo interventi a breve termine, ma segni chiaramente un cambiamento di passo con un progetto di sviluppo chiaro, sostenibile e integrato",  dichiara in una nota Luigi d’Ambrosio Lettieri, capogruppo FI Commissione Sanità Senato.
 
Che poi aggiunge: "Non si possono, infatti, non condividere le parole del vescovo di Taranto, monsignor Santoro, che ricorda oggi come difesa della salute, della persona e dell’ambiente debbano essere i cardini attorno a cui far nascere le nuove opportunità, perché il lavoro non continui ad essere per i tarantini foriero di morte, anziché di futuro e di benessere. Il Decreto di Natale sia, dunque, una nuova partenza”.
 
(gelormini@affaritaliani.it)
Iscriviti alla newsletter
Tags:
tarantod'ambrosio lettieriilvadecretorenzi
i blog di affari
Green Pass più esteso per i guariti dal Covid: appello al Governo
L'opinione di Tiziana Rocca
"No Green Pass esclusi dalla vita sociale come se non fossero cittadini"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.