A- A+
PugliaItalia

Da Scorrano a Doha per accendere il cielo del Ramadam. Le fantastiche luminarie che nei prossimi giorni saranno di casa alla festa di Santa Domenica, durante la quale, come è ormai consuetudine, tre diverse ditte si misureranno in fantasmagorici allestimenti che richiamano appassionati da ogni parte del mondo, sbarcheranno in Oriente per  illuminare una delle feste più importanti della capitale del Qatar, così come ha voluto il nuovo sceicco.

A realizzare l'innovativo progetto è la ditta Marianolight che a Scorrano presenta il Salone delle Feste, un’architettura di luce che ricostruisce un antico palazzo di fine Ottocento. Il progetto nella primavera scorsa si è aggiudicato il primo premio per la Miglior Calle Illuminata a Valencia, durante Las Fallas de San Josè, una festa dove l’impresa salentina è presente da ben 13 anni. Ora quella struttura viene riproposta a Scorrano per Santa Domenica, che si svolge dal 5 al 9 luglio (> vedi il programma della festa).

“Invito a Palazzo - Gran ballo di Santa Domenica” è un’imponente struttura luminosa composta da oltre un milione tra lampade e micro lampade led per un consumo di soli 130 kw. L’altezza del portale è di 26 metri mentre il lampadario principale, del peso di circa 1.200 chilogrammi e alto 12 metri, è composto da ben 150mila microluci led “cambia colore”. Naturalmente si potrà entrare nel “salone”, per essere avvolti in suggestioni di un’altra epoca, nella magica dimensione delle luci accompagnate dai suoni, con i ballerini che roteano al suono del valzer per eccellenza, “Sul bel Danubio Blu” di Strauss, per lasciarsi trasportare in un sogno romantico.

Una parte importante di questo Salone sarà installata a Doha per l’Eid, festa della fine del Ramadan (il via è previsto il 9 luglio). Ma nella capitale araba non ci sarà solo questa creazione: il cielo si accenderà con le luminarie salentine con un progetto senza precedenti. Sulle colline intorno a Doha è prevista la creazione di un percorso ideale di “cielo stellato” con 14mila stelle e lune di varie dimensioni e oltre 20mila flash lamps, centinaia di “diamanti 3d”, costruiti appositamente con i colori scelti dai light designer dello Sceicco, e alberi illuminati con migliaia di microluci led lungo le strade. “Ramadan Kareem” (il Ramadan è generoso) è l’augurio scritto in arabo che illuminerà la città grazie a dodici giganteschi “calligraphy” posizionati sulle stesse colline.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
luminariemariano lightscorranoqatardubai
i blog di affari
ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
Boschiero Cinzia
"Fermate il decreto": anche PIN scrive al Presidente della Repubblica
Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.