A- A+
PugliaItalia
Municipi, Ncd in fibrillazione: ‘Tanta improvvisazione, pronti a liste autonome’

Bari – A ventiquattro ore dalla presentazione delle liste e qualcuna in più dalla convention che affiderà a  Mimmo Di Paola la nomination unitaria, nel centrodestra è ancora bufera. A tenere banco è ancora la frattura sui Municipi e, se questa volta l’ingegnere di Impegno Civile non è in discussione, sulle macrocircoscrizioni aumentano le possibilità che gli alfaniani facciano saltare il tavolo con candidature in solitaria.

MUNICIPI/ Cdx scioglie il rebus, Ncd resta fuoriDi Paola: “Credo alla lealtà dei miei alleati”/Schittulli dice no, coalizione su Di Paola

La voce di un clamoroso passo indietro di Ncd era trapelata già nelle scorse ore - almeno quanto il malcontento post conferenza stampa congiunta, all’indomani del no di Schittulli - e il coordinatore regionale Cassano dovrebbe incontrare presto l’ex ad di Aeroporti di Puglia per provare a riaprire i giochi. “Alcune candidature ai Municipi sono frutto di tanta improvvisazione e di lotte interne a tutto il centrodestra”, sbotta con Affari Mario Ferorelli, cosciente del casus belli. Inutile dire che il primo nome sulla graticola sia quello di Franco Ferrante, designato in quota Nuovo Psi ma già candidato presidente al San Paolo dall’altra parte della barricata ed uscito sconfitto dalla sfida contro l’alfaniano (non riconfermato) Iannone. “Ferrante è da sempre sul territorio espressione del centrosinistra”, lamentavano i due consiglieri forzisti che hanno poi lasciato il partito in dissenso con la decisione. 

E, secondo i detrattori, non scalderebbe più di tanto gli animi nemmeno la proposta di Massimo Posca per il prestigioso Municipio mare, nel quale dalla pattuglia di Cassano vorrebbero giocare i crediti dei tre mandati di Ferorelli a San Nicola – Murat e di Tartarino al Libertà, ma il cui accordo i beninformati retrodatano fino al periodo natalizio. “Alcune scelte rendono assai difficile per una colomba il compito di tenere unita la coalizione”, spiega lo stesso Ferorelli, e se dovesse prevalere la linea dei falchi, saranno inevitabili liste e aspiranti presidenti autonomi su almeno due o tre dei cinque fronti.

Il giorno della riserva/Schittulli contro Di Paola e Ncd?/ FI: "Gravi gli accordi a sinistra di Ncd"Municipi, Ncd: ‘A chi non siamo graditi?’

“Davvero Di Paola pensa che Massimo Cassano, nominato sottosegretario da Matteo Renzi e acerrimo nemico di Raffaele Fitto, lo appoggerà convintamente?”, soffia sul fuoco Marco Cornaro, mentre gli azzurri aspettano che a sciogliere le riserve sulla propria presenza in lista siano due big come D’Ambrosio Lettieri e Antonio Distaso. “Non accetto lezioni sui comportamenti  dei partiti, della coalizione”, replica il candidato Sindaco all’ex Udc, ricordando che lo schieramento “dal momento della sua unione ha mostrato solo compattezza e coesione”. Ma la brace sotto la cenere potrebbe tornare rovente.

(a.bucci1@libero.it)

Tags:
municipincdforza italiabarielezionidi paolasindacofittocassano
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.