A- A+
PugliaItalia
principi attivi 2012

Principi Attivi 2012: tante “giovani idee per una Puglia migliore”, 2.337 progetti ammessi alla valutazione di merito. Un finanziamento solo per i primi 173, grazie alla Regione Puglia, di 25.000 € ognuno.

Solo un mese fa lo staff di Bollenti Spiriti aveva fatto sapere, attraverso un comunicato, che “la data prevista per la pubblicazione delle graduatorie definitive sarebbe stata posticipata dal 15 febbraio alla prima settimana di marzo 2013”. La Regione, a fronte delle numerose lamentele, aveva così spiegato lo slittamento del termine: “Si è reso necessario a causa del prolungarsi, rispetto alla tempistica prevista inizialmente,  delle operazioni di verifica preliminare di accoglibilità  da parte degli uffici regionali. Considerando il grande numero di candidature presentate, questo ha portato ad un allungamento dei tempi necessari per concludere correttamente la valutazione e adottare tutti gli adempimenti formali”. Ed aveva, inoltre, garantito: “Sempre a fronte del numero di candidature presentate, la Regione Puglia è impegnata nel reperimento di ulteriori risorse per aumentare la dotazione complessiva destinata al finanziamento dei progetti”. 

Nella graduatoria definitiva sono, quindi, presenti i 2.337 progetti ammessi alla valutazione di merito, ordinati in base al punteggio assegnato dalla commissione di valutazione da 0 a 200 punti. E a parità di punteggio, cosa accade? E’ presto detto: “Come indicato dal bando (art. 4), a parità di punteggio ottenuto – spiega la Regione Puglia - prevale il gruppo informale con l’età media dei partecipanti più bassa”. Le risorse, ad oggi, disponibili per il finanziamento dei progetti candidati a Principi Attivi 2012 “ammontano complessivamente a € 4.306.000, di cui 4.100.000 provenienti dal Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili (art. 5 del bando)”: si procederà al finanziamento dei progetti posizionati in graduatoria dal n. 1 al n. 173.  Per gli esclusi, però, nulla è perduto: in caso di rinuncia, infatti, si procederà allo scorrimento della graduatoria.

I vincitori saranno contattati nei prossimi giorni tramite PEC, per fornire informazioni di dettaglio sui tempi ed i prossimi passi da seguire.

Tanto l’entusiasmo mostrato dalla Regione Puglia e dallo staff di Bollenti Spiriti: “A tutti voi, vincitori e non vincitori, vogliamo dire grazie per l'entusiasmo, la serietà e la dedizione che ci avete trasmesso in ogni occasione di incontro e di confronto. E un grande in bocca al lupo a chi ha superato questa difficilissima selezione, quest'anno resa ancora più sfidante dal rafforzamento della dimensione del follow up”. Tanti  i commenti di chi ha partecipato: “Caro staff, cara regione Puglia sono onorato – scrive un utente - di rientrare in questa graduatoria. Torno da lontano per cominciare una nuova vita. Ce la metteremo tutta”. E non mancano, come è giusto, i delusi: “Complimenti ai vincitori. Ma mi permetto un appunto: se nella commissione si inseriscono in buona parte ingegneri, economisti e progettisti come è accaduto, i progetti a stampo culturale scivolano lontano lontano. Non c'è varietà né visione globale, solo attenzione ad ambiti di già predestinati. Diventa una scelta indirizzata. La prossima volta chiarite i parametri ma in modo ''diretto'', tanto per non fomentare inutili illusioni tra i partecipanti: è chiaro l'orientamento di stampo "business". La cultura, la letteratura, la musica, la formazione, l'istruzione languono. Come sempre del resto”.

La graduatoria definitiva di Principi Attivi 2012: clicca qui.

http://bollentispiriti.regione.puglia.it/index.php?option=com_k2&view=item&task=download&id=89&Itemid=1300344

principi attivi2012
Tags:
bollenti spiritiregione pugliagraduatoria
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.