A- A+
PugliaItalia
Regionali, guerra sui sondaggi. Ipr: 'Schittulli guadagna terreno'

Bari - Francesco Schittulli a sei punti di distanza da Michele Emiliano. Manca ancora la designazione da parte della coalizione ma l'ultimo sondaggio targato Ipr marketing assegna all'oncologo il 38% di preferenze, contro il 44% dell'ex Sindaco di Bari, in pole per ipotecare la nomination nelle primarie di domenica 30. Il presidente Lilt guadagna sei punti rispetto alla rilevazione Swg di fine agosto ed il doppio su quella di settembre firmata Piepoli ma solo tre elettori su dieci confermano di conoscerlo. E se dal suo quartier generale confidano in "grandi margini di recupero", è subito bufera sui numeri.

Centrodestra, tutti su Schittulli? Fitto lancia segnali/ Emiliano: "Avrei corso anche contro Nichi"/ Schittulli dribbla: "Con Marmo obiettivo comune"

Difficile che il professore gravinese possa ottenere i galloni di testa di serie già lunedì, al termine del nuovo tavolo a destra sulle alleanze, tanto più dal momento che i centristi di Ncd e Udc rinsaldano il ticket con la Costituente ed il gruppo unico a Camera e Senato ma preferiscono aspettare il responso delle urne di Emilia Romagna e Calabria per ufficializzare la scelta di campo. Ed alzare la posta in gioco sull'onda della reazione capitolina all'exploit possibile della Lega di Salvini. Se è per questo, sul tappeto resterebbero anche i nomi di Nino Marmo - la cui resistenza vale come messaggio interno ai big della Bat, Ventola e Giorgino - e Mario Mauro, fresco di uscita dalla maggioranza di Matteo Renzi e mai del tutto netto nell'archiviare l'ipotesi di una corsa alla leadership tra i moderati del Tacco. "Il centrodestra va ripensato e ricostruito ma non si può fare tutto ciò stando a sinistra. Abbiamo avviato un percorso che sarà lungo, ma necessario", ha commentato il montiano ex Ministro della Difesa. "Il popolo dei moderati, che si sente alternativo alla sinistra, merita una piattaforma politica degna di questo nome", ha spiegato, cosciente che qualcuno potrebbe pensare a lui per convincere i restii a capitolare sull'ex inquilino di Via Spalato.

Cdx, il j'accuse di Marmo: "Serve più coraggio"/ Schittulli,  la Convention/ Vendola striglia: "Polemiche danneggiano il lavoro fatto”

Quanto peseranno i dati dell'agenzia di Antonio Noto ai prossimi vertici? Lo scenario più favorevole per il centrodestra vedrebbe gli avversari divisi e Nichi Vendola sottrarre dieci punti utili al segretario dem, a quel punto testa a testa con l'ex presidente della Provincia. Tuttavia, sempre di ipotesi si tratta e dall'altra parte di campo, a commentare è il direttore creativo di Proforma - Giovanni Sasso - che del Gladiatore cura la comunicazione: "Un plauso all'onestà di Schittulli. Un politico che comincia la sua campagna elettorale confessando di avere un consenso nettamente inferiore a quello del proprio avversario è una rarità", chiosa sibillino, "rilevo però che è tecnicamente sbagliato paragonare sondaggi di istituti diversi, effettuati in momenti diversi, con metodi e campioni diversi. Sarebbe più corretto fare confronti con sondaggi realizzati dallo stesso istituto". "Ad esempio, quelli di SWG, danno Emiliano stabilmente in vantaggio su Schittulli con più di dieci punti, sia ad agosto, sia a novembre”, difende, mentre a sparare sull'aspirante Sindaco di Puglia è lo stesso Rivoluzionario Gentile da Lecce: "Emiliano ha ragione a dire che ho commesso degli errori. Sono tutti al suo fianco!".

(a.bucci1@libero.it)

Tags:
schittulliemilianosondaggipercentualicentrodestraregionali
i blog di affari
La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte
Illegittimo il redditometro fuori dalla realtà
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.