A- A+
PugliaItalia
Regionali, Ncd sosterrà Schittulli L'oncologo: 'Decida intero centrodestra'

"Prendo atto e ringrazio Ncd per aver deciso di sostenere la mia candidatura alla presidenza della Regione Puglia. Ma per il rispetto che ho sempre avuto nei confronti dell’intero tavolo del centrodestra, reputo opportuno che Ncd porti rapidamente all’attenzione di tutta la coalizione la sua decisione e in virtù di questa si apra un obiettivo e proficuo confronto conclusivo fra tutte le forze politiche presenti, in modo che il candidato presidente individuato possa essere davvero la sintesi di tutte le volontà politiche, così come da me sempre auspicato e a prescindere dalla mia persona, che hanno come risultato la vittoria alle Regionali 2015".

Così il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, ha commentato la nota del Gruppo regionale del Nuovo Centrodestra, che ufficializzava la convergenza sul nome dll'oncologo, per la candidatura del centrodestra alla prossima presidenza delle Regione Puglia.

LA NOTA - “Esprimiamo piena condivisione e consenso alla candidatura - espressa dal Coordinamento regionale del NCD - come Presidente della Regione Puglia del prof. Francesco Schittulli, per una coalizione di forze moderate espressione e traduzione dei valori e dei principi del Partito Popolare Europeo.

Ncd team
 

Una figura di eccellenza nel panorama regionale, che ha dato eccellente prova di sé sia nella sua professione che nella sua precedente esperienza amministrativa, in grado di calamitare consensi e diventare solido elemento di aggregazione in un progetto di chiara alternativa al governo delle sinistre che ha prodotto solo macerie negli ultimi dieci anni di totale disamministrazione, e che ha determinato emergenze su emergenze in comparti di fondamentale importanza per la comunità pugliese.

Invitiamo allora tutte le forze chiamate responsabilmente a contrapporsi a un centrosinistra trasformato da Michele Emiliano in un mero cartello elettorale (‘con la seduta odierna di Consiglio regionale e i lavori nelle Commissioni su leggi e proposte di grande importanza per il rilancio di comparti alla deriva, come quella sulla proroga del Piano Casa inerente l’edilizia, per fare solo un esempio, che hanno evidenziato come Pd e Sel parlino ormai lingue differenti’ sottolinea il vicepresidente del Gruppo Domi Lanzilotta), a esprimersi nel merito e in tempi non più rinviabili sulla candidatura da noi raccolta e rilanciata.

Per affrontare con coraggio ed entusiasmo una sfida difficile ma da vincere nell’interesse della Puglia e dei pugliesi, attraverso un chiaro e analitico programma all’insegna della proposta e del riscatto che sappia mettere in luce l’opera di demolizione operata dai governi a guida Sel-Pd (e quindi Vendola-Emiliano); la mancanza di omogeneità, condivisione e orientamenti comuni di una coalizione che nella campagna per le primarie appena conclusa ha offerto all’opinione pubblica tutto il repertorio immaginabile di liti, frizioni, spaccature e lacerazioni; e la necessità di un radicale cambiamento. Senza ambiguità e tentennamenti, e senza concedere un prezioso vantaggio a un avversario già da mesi ormai in campagna elettorale”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
schittullincdregionalicentrodestra
i blog di affari
Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.