A- A+
PugliaItalia
Ricerca scientifica - Il progetto ONEV Omica e Nanotecnologie Esseri Viventi

Il Progetto O.N.E.V. (Omica e Nanotecnologie negli Esseri Viventi), finanziato da Unione Europea – Fondo europeo di sviluppo regionale, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Ministero dello Sviluppo economico, nell’ambito del PON - Programma Operativo Nazionale “Ricerca e Competitività” 2007-2013, ha rappresentato certamente un’opportunità di crescita tecnologica, professionale e formativa per la regione Puglia, ma anche qualcosa in più.

Un progetto che coinvolge competenze estremamente variegate sotto il profilo delle attività svolte e delle strutture interessate, aventi come comune denominatore la ricerca scientifica . In tal senso è eloquente il solo elenco dei partners chiamati a collaborare:

ONEV logo
 

C.A.R.S.O. (Centro di Addestramento e Ricerca Scientifica in Oncologia - Consorzio formato dall’Università degli Studi di Bari e dalla Regione Puglia) il cui Presidente, Francesco Paolo Schena, è stato il coordinatore del Progetto;

nanotecnologia molecolare
 

Centro ricerche in Agricoltura, CRA;

Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Bari;

Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata;

IRCCS- Caso Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo (FG);

Università del Salento di Lecce;

IRCCS-Oncologico “Istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari", per il quale Gianni Simone, Responsabile Struttura Semplice Dipartimentale di Anatomia, Istologia Patologica e Citopatologia, è il responsabile scientifico del progetto O.N.E.V. 

Ognuna di queste realtà ha contribuito al Progetto e, secondo lo specifico ruolo istituzionale, ha anche sviluppato la capacità di lavorare “in rete”, cercando in tal modo di potenziare l’attività complessiva del piano di lavoro.

In questa cornice, IRCCS-Oncologico “Istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari" ha collaborato in particolare con la propria attività di sede di Banca Biologica, orientata in senso oncologico e come centro di coordinamento delle Biobanche regionali, attraverso il network BioBOP (Biobanche Oncologiche Pugliesi). 

Nanotecnologie medicina
 

In queste attività gioca un ruolo assolutamente centrale l’Anatomia Patologica, quale crocevia essenziale per la ricerca traslazionale basata su campioni crio-preservati e, secondo più recenti orientamenti, anche su campioni inclusi in paraffina, sottoposti a procedure standardizzate e certificate.

Il risultato finale atteso è lo sviluppo di laboratori high-throughput dedicati alla ricerca in campo oncologico. 

Il Progetto O.N.E.V. ha di fatto consentito finora il potenziamento tecnologico e interventi formativi nelle sedi individuate, evidenziando, insieme con le enormi potenzialità offerte, anche le difficoltà di gestione di un progetto così complesso.

Tutto questo sarà oggetto di un convegno di tre giorni all’Ospedale Oncologico “Giovanni Paolo II” di Bari, patrocinato dalla SIAPEC, Società di Anatomia Patologica di Citopatologia diagnostica – Divisione italiana della I.A.P. e dal Comune di Bari.

nanotecnologia
 

La giornata centrale, il 2 dicembre p.v., sarà dedicata esclusivamente alle tematiche inerenti il Progetto O.N.E.V., preceduta il 1’ dicembre p.v. da una giornata incentrata sulla ricerca molecolare in Anatomia Patologica e seguita il 16 dicembre p.v. da una giornata di riflessione sulle Biobanche. 

Nelle giornate del 1’ e del 16 dicembre è stato previsto, inoltre, un mini simposio sulla ricerca scientifica in due campi che hanno dimostrato un’evoluzione tumultuosa in oncologia, costituiti dal Melanoma e dal Carcinoma Polmonare, realtà alle quali, fino a non molti anni fa, si suggeriva una terapia di supporto e che hanno ritrovato solidi motivi di speranza grazie alla ricerca scientifica in campo oncologico.

La diretta del convegno, a cui prenderanno parte medici e ricercatori di fama nazionale e internazionale, sarà disponibile in streaming sul sito www.progettoonev.it a partire dall’apertura dei lavori, il 1’ dicembre 2014, ore 9.00.

----------------------

Il programma:

Onev locandina
 

Omica e nanotecnologie negli Esseri  Viventi

Il Progetto O.N.E.V.

 

Lunedì 1’ dicembre 2014

 

Molecular Research in Histocytopathology

 

Sessione

 

Cytopathology and Molecular Research

Chairmen: G. Simone and L. Resta

 

 

9.00  Saluto inaugurale e aperture dei lavori

9.10
G. Simone (Bari)

Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari

Responsabile Scientifico del Progetto O.N.E.V.

Introduction to the meeting

 

9.50   Bergeron (Parigi)

Could change our practice for cervical  cancer screening?

 

 

 10.20 B. Cochand-Priollet (Parigi)

      Thyroid cancer: a morphological and molecular entity            cytologically detectable

 

10.50  Discussion

 

11.10  Coffee Break

 

 

Symposium

 

Molecular histopathology

Chairmen: M. L. Caruso and E. Maiorano

 

 

11.30      G. Bussolati  (Torino)

                  The perspective of molecular research and "OldHistopatology": The preanalytical phase

 

12.00      C. Doglioni  (Milano)

                Molecular morphology: a new field for the Pathologist

 

 

12.30      Discussion

 

13.00      Lunch

 

 

II  Sessione

 

Molecular Research and Melanoma

Chairmen: M. Guida and G. Lastilla

 

14.30          Lectio Magistralis

A. Cochran  (Los Angeles)

The sentinel node trial MSLT1

 

15.30 D. Massi (Firenze)

Molecular research in melanocytic lesions

 

16.15          S. Tommasi (Bari)

Biomarkers for therapeutic response in metastatic melanoma

 

16.45         Discussant: M. Ressa, G. Simone

 

17.15Closing remark

 

 

MARTEDI’ 2 DICEMBRE 2014

 

Il Progetto Omica e Nanotecnologie negli Esseri Viventi (O.N.E.V.)

Onev locandina
 

 

SESSIONE UNICA

 

Moderatori: A. Quaranta e F. P. Schena

 

 

9.00Saluto delle Autorità

 

9.30F. Cobis (Roma)

                        Le ragioni del Programma operativo Nazionale. Ricerca e competitività

 

10.00       F. P. Schena (Bari)

                        Il progetto ONEV

 

10.30               Coffee break

 

11.00 Tavola Rotonda

                  Il Progetto O.N.E.V.: La ricerca scientifica tra potenziamento

                  tecnologico e formazione

Moderatore: F. P. Schena

Partecipano: D. Antonacci (CRA), E. Chiaravalle (Ist  “Zooprofilattico” di Foggia), M. E. Dell’ Aquila (Facoltà di Medicina Veterinaria), R. De Paola (Casa Sollievo della Sofferenza), G. Lacalandra (Facoltà di Medicina Veterinaria), R. Rinaldi (Università del Salento di Lecce), G. Simone (Ist.Tumori “Giovanni Paolo II”)

 

 

MARTEDI’ 16 DICEMBRE 2014

 

I SESSIONE

 

Biobanche Tissutali

Moderatori: G. Simone e F. P.Schena

 

 

9.00Apertura dei lavori

 

9.15Saluto del Presidente della SIAPEC

               G. De Rosa

      Biobanche e Anatomia Patologica

 

9.30M. Barbareschi (Trento)

Biobanche Tissutali in Anatomia patologica: Onere o onore?

 

10.00Progetto ONEV: Brief Reports

A.Azzariti (Bari) – C. Bergamini (Bari)

Biobanking e Colture cellulari: Interazione degli estratti dei vinaccioli sull’attività dell’oxaliplatino in     colture cellulari di carcinomadel colon

 

 

 10.20E. Mattioli (Matera)

Il controllo di qualità nelle Biobanche tissutali: L’esperienza dell’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” - Bari

10.35M. Macilotti (Trento)

Aspetti giuridici ed etico-legali delle Banche Biologiche

 

11.00Discussione

11.15
Coffee Break

 

 

II SESSIONE

 

Biobanche e Reti

Moderatori: G. Botti e A. Paradiso

 

 

11.30B. Parodi (Genova)

BBMRI Italia, l’infrastruttura delle biobanche italiane

 

12.00A. Paradiso (Bari)

          Le Reti Regionali: l’esperienza pugliese con il BioBOP

 

 12.20            E. Bravo (Roma)

                     Qualità e sviluppo di strumenti di standardizzazione nel    Biobanking

 

12.40G. Stanta (Trieste)

Le Biobanche di campioni inclusi

 

13.10Discussione

 

13.30          Lunch

 

                                                           Symposium

 

Ricerca molecolare nel carcinoma polmonare

Moderatori: V. Lorusso e F.A. Zito

 

15.00P. Graziano (San Giovanni Rotondo – FG)

L’impatto clinico della diagnosi istopatologica-molecolare nel carcinoma polmonare

 

15.20G. Troncone (Napoli)

Citologia e ricerca molecolare nel Non Small Cell Lung Cancer

 

 

15.40G. Rossi (Modena)

Immunonoistochimica e markers molecolari nel Non Small CellLung Cancer: La strana coppia

 

16.00G. Pelosi (Milano)

Il carcinoma polmonare a grandi cellule: Aspetti molecolari

 

16.30D. Galetta (Bari)

Il “lung multidisciplinary team”

 

16.45Discussione

 

17.00Chiusura dei lavori

C. D. Gadaleta, G. Simone

 

 

(gelormini@affaritaliani.it)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:
bariomicanantotecnologieonevoncologiaricercaco
i blog di affari
Il Vaticano s'è svegliato. Ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.