A- A+
PugliaItalia
Salento, press-tour tra vendemmia e cantine

Un mare di… vino nelle Terre del Negroamaro

La vendemmia per destagionalizzare. Finita la stagione balneare, il Comune di Guagnano propone il turismo d’esperienza: fare la vendemmia nei vigneti di Negroamaro, visitare le grandi cantine e conoscere la storia dei vini esportati in tutto il mondo. E poi assistere alle Feste di tradizione e sonnecchiare sulle morbide e bianche spiagge del Salento tra lo Jonio e l’Adriatico. Questo nuovo tour sarà sperimentato da un gruppo di giornalisti e tour operator nazionali e internazionali, che hanno aderito all’Educational organizzato dal Comune di Guagnano in collaborazione con la rivista di turismo e cultura del Mediterraneo Spiagge, diretta da Carmen Mancarella, (www.mediterraneantourism.it) grazie all’utilizzo di fondi europei messi a disposizione della Regione Puglia assessorato al turismo

Arriveranno a Guagnano giornalisti in rappresentanza di testate come Affaritaliani.it, National Geographic, Repubblica Viaggi, mondointasca.org; milanopress.it; On the road Milano, buonviaggioitalia.it, buonenotizie.it, Class Life e Class Tv. Presenti anche due giornalisti da Berlino, soci dell’Istituto di culture diplomatiche e due tour operator, Ganimede Viaggi, specializzato in incoming di gruppi tedeschi in Italia.

“Il nostro obiettivo” spiega il sindaco di Guagnano, Fernando Leone, “è di valorizzare il momento della vendemmia nelle Terre del Negroamaro, esattamente come avviene per altri territori d’Italia più famosi come il Chianti e il Brunello di Montalcino. Per noi la vendemmia dovrebbe essere alta stagione. Dobbiamo per questo valorizzarla al massimo per fare in modo che arrivino turisti da tutte le parti d’Italia e del mondo. In questo modo daremo a tutto il territorio la possibilità di svilupparsi e crescere, sulla scia del successo che i nostri vini ottengono già a livello internazionale”.

Oria8
 

“Il tour si dipanerà per tre giorni con un’offerta turistica integrata tra mare, vendemmia e città d’arte”, spiega il direttore responsabile di Spiagge, Carmen Mancarella (www.mediterraneantourism.it). “Saranno visitati vigneti e cantine, nonchè ammirato il tramonto di Torre Lapillo da Lido La Pineta. Altra visita: il mare Adriatico e in particolare le Marine di Melendugno. Infine, spazio alla tradizione con una tipica festa: quella in onore di San Niceta, patrono di Melendugno, che per l'occasione si illumina con mille luci colorate, ispirate al barocco salentino”.

Ancora barocco, stavolta di pietra, nel centro storico con la Chiesa madre di Campi Salentina, dove potranno ascoltare la storia della Città del Libro e conoscerne le novità di quest’anno.

Anche in settembre il Salento sa regalare mille e una emozioni.

Tags:
salentopress tournegroamarovendemmia
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.