A- A+
PugliaItalia
Stefàno: 'Basta tagli Ue' Difendere l'agricoltura

"Ma perché a pagare deve essere sempre l'agricoltura? Il settore primario è strategico per la crescita del Paese. Forse sarebbe il caso di ribadirlo con forza a Bruxelles". E' il commento del senatore Dario Stefàno, membro della Commissione Agricoltura in Senato e già coordinatore degli assessori all'agricoltura nella conferenza Stato - Regioni, alla notizia dei tagli di Bruxelles al bilancio agricolo per finanziare altre politiche europee nel 2015.

Agricoltura cocomeri
 

"Eliminare quasi 500 milioni di euro dalla gestione della Pac - sottolinea ancora Stefàno - e, dunque, sottrarre ulteriori risorse al mondo agricolo, per quanto ci riguarda, significa umiliare ingiustamente un settore che in Italia ha meglio saputo tenere testa alla crisi, sopravvivendo a disattenzioni e tagli continui, ad alcune politiche poco chiare dettate dall'Europa e, di recente, anche ai contraccolpi dell'embargo russo".

"Questo semestre Ue a guida italiana - conclude Stefàno - è un'occasione storica e mi aspetto maggiore incisività da parte del governo italiano a difesa degli interessi dei nostri agricoltori e per la valorizzazione di un comparto che ha sempre dimostrato di essere volano di crescita e sviluppo per i territori, per le produzioni e per il tessuto economico nazionale".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
stefànounione europeatagliagricoltura
i blog di affari
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
DONAZIONI DI SANGUE, AIUTI E PROGETTI PER AGRICOLTURA E BIOGAS
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.