A- A+
PugliaItalia
Taranto Festa dei lettori L'anteprima in ospedale

L'anteprima a Taranto della Festa dei Lettori - organizzata dai Presìdi del Libro, con il sostegno della Regione Puglia, il patrocinio della Provincia di Bari, e in collaborazione con il Miur – Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia - è una sorta di avvio col botto, anzi il preludio pirotecnico col classico finale dei tre colpi potenti.

Appuntamenti concentrati nel capoluogo più martoriato di Puglia e dislocati tra la sede tarantina dell’Università degli Studi di Bari "Aldo Moro" e l’ex chiesa convento di San Francesco. Previste "lezioni-gioco-concerto" sul Carnevale degli animali di Camille Saint-Saens, a cura di Stefania Gianfrancesco con il maestro Giuseppe Sterlacci, per gli alunni delle scuole dei quartieri disagiati della città.

Una finestra su Taranto per testimoniare vicinanza e sostegno particolare nei confronti di una città e di un territorio che stanno scommettendo su grandi temi dell’ambiente, della cultura e della solidarietà al fine di una rinascita sociale e civile.

Festa lettori2
 

Col progetto "Pagine donate" e l’istituzione di tre biblioteche per piccoli pazienti fino ai 14 anni del reparto pediatrico dell’ospedale "S.S. Annunziata" e del reparto di oncoematologia del "San Giovanni Moscati", l'appuntamento assume i caratteri dell'evento. In particolare, per il racconto sulla città, fatto da tre scrittori tarantini, allontanatisi dalla città in cerca di lavoro, che tornano sulla spinta di un successo da condividere con le proprie radici: Giancarlo De Cataldo, Mario Desiati e Alessandro Leogrande, coordinati da Cosimo Laneve.

Taranto foto
 

L’iniziativa quest’anno è centrata sul tema "Pagine strappate, immaginate, salvate" e Silvia Godelli, assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo, l'ha così presentata: "L’anteprima tarantina con la sua dedicazione culturale non è una concessione per riparare alle malefatte umane, ma è la dedicazione naturale alla città che ha la storia più antica del nostro Mezzogiorno e al contempo rappresenta l’apertura sul Mediterraneo dell’Europa".

Paolo Comentale, presidente dei Presìdi del Libro, inieme a Gilda Melfi e Stefania Gianfrancesco hanno sottolineato il grande interesse da parte di tutti i Presìdi a partecipare alla manifestazione, ringraziando per la sensibilità e il concreto intervento anche i rappresentanti di enti e associazioni coinvolte, quali Ubi Banca Carime, Asl Ta, Università di Bari/Taranto, Ares Puglia, Rotary Club Bari Ovest.

(gelormini@affaritaliani.it)

-------------------

Già pubblicata: Mario Desiati Rotta sulla libertà

Iscriviti alla newsletter
Tags:
desiatide cataldoleograndelettoripresidi del librotarantoospedale
i blog di affari
Super Green Pass al via: un ricatto, una forma di apartheid
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.