A- A+
PugliaItalia

"Ad ogni scadenza elettorale, puntuale, torna a riecheggiare la formula della “geometria variabile di allargamento del centrosinistra”. Oggi all’Udc, ieri al NCD, l’altro ieri a civiche a noi lontane: si dichiara ospitalità a pezzi di classe dirigente del centrodestra. Lo ritengo un approccio sbagliato, perché queste sono le primarie del centrosinistra pugliese. Della coalizione, cioè, che si è seduta al tavolo delle Primarie con la premessa di riconoscersi nell’esperienza di governo di questi dieci anni e nell’obiettivo di proseguirla". Lo dichiara in una nota diffusa Dario Stefàno, in corsa alle primarie per la candidatura alla presidenza della Regione Puglia.

"Da lì occorre partire - prosegue Srefàno - con la chiarezza che dobbiamo ai nostri elettori in vista delle prossime Regionali. Che non può significare negoziare a titolo personale un eventuale sostegno, come sta avvenendo. Ma affrontare una questione politica generale, che parte dal giudizio sulle politiche di questo decennio e sulla  classe dirigente".

"Se c’è sintonia su questo, sul programma da presentare agli elettori, il tema diventa un altro. Più serio, credibile, trasparente".

"Tutto il resto - conclude il senatore ex-assessore regionale - appartiene alla sfera delle formule magiche: quello che è successo a Taranto e quello che potrebbe accadere domenica con le elezioni provinciali nelle altre province, rimanda ad altro.  Non si tratta evidentemente di essere esclusivi, come qualcuno sostiene, ma di sentirsi coerentemente impegnati ad un progetto, a valori ben precisi e all’obiettivo di rendere la politica più autorevole".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
stefànoelezionigeometrievariabilincdpdcentrosinistra
i blog di affari
Riforma Fiscale 2021: cosa cambia davvero per le imprese?
Gianluca Massini Rosati
Covid, l'emergenza non è finita: presto il ritorno alla fase 1 delle misure
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.