A- A+
Roma

Siete cassaintegrati? Attendete con pazienza che la Regione Lazio eroghi la quota di stipendio previsti da accordi di solidarietà? Siete contro Matteo Renzi che vuole tagliare i fondi alle Regioni perché li sprecano. Bene, consolatevi con la fiction. Anzi, 15 progetti tra fiction televisive, documentari e reality show. Questi ultimi magari dedicati a chi non ha lavoro.
Dalla pancia del presidente Nicola Zingaretti, arriva un formidabile stimolo alla creatività con l'approvazione di ben 15 progetti per i quali la Regione ha impegnato i fondi europei di quel misterioso cassetto che si chiama Por Fesr 2007-2013 e che destina somme importanti a tutto quanto fa spettacolo.
E la Regione, con toni trionfalistici dedica un'intera pagina della sezione "innovazione" del web istituzionale al grande obiettivo raggiunto. Scrivono i comunicatori di via Rosa Raimondi Garibaldi: "Quindici progetti audiovisivi ideati da partecipanti under 35, 89 tutor disposti ad aiutarli e 39 Pmi selezionate per la co-produzione. Gli esiti del bando “Progetto zero” sono stati più positivi del previsto: in origine dovevano essere 10 i progetti da finanziare con un contributo massimo di 40mila euro ciascuno, ma in seguito alla grande affluenza di domande pervenute (oltre 500) si è scelto di allargare il numero dei partecipanti".
Ma i 400 milioni usati dalla Regione per lo show voluto dagli assessori Fabiani e Ravera, sono un goccia rispetto ai 4 milioni impegnati nel suprr progetto "Creativi digitali", legati alla cultura e all'intrattenimento.

Il link alla pagina della Regione Lazio su fiction e reality

 

Il link alla pagina dei Creativi digitali

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fondi uespending reviewregione laziofictionrealitynicola zingaretti



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Dentro la pandemia, le complessità del mercato del lavoro
Green Pass, non è scienza se censura l'interlocutore
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il New York Times minimizza l'omicidio del ricercatore italiano Davide Giri
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.