A- A+
Roma

Rinvigoriti dal successo elettorale, ora alzano il tiro. Non solo bollette pazze, ora l'Acea è nella bufera per i comitati degli occupanti degli stabili comunali e privati che chiedono acqua ed energia elettrica. E così qualche giorno fa hanno invaso il palazzo di piazzale Ostiense.
In 600 circa sono prima entrati nell'atrio, poi nel salone dei servizi chiedendo di incontrare l'Ad Gallo. Dopo un'ora di attesa e l'arrivo della polizia, hanno scavalcato i tornelli e sono arrivati al “piano nobile”, quell'ottavo piano dove lavorano i top manager della società. Il tema è sempre lo stesso: occupiamo case perché siamo senza reddito e vogliamo i servizi, perché l'acqua è pubblica.


E così l'incontro c'è stato, ma al primo piano. Il prossimo passo sarà una riunione con la prefettura e l'azienda e forse alla presenza del sindaco Marino, per formalizzare la richiesta di fornitura dell'acqua potabile. Che, in questi giorni d'afa, sta diventando essenziale.
Nel frattempo bolle il fronte sindacale. Per la giornata di oggi è prevista un'assemblea sindacale nell'ex autoparco per discutere delle bollette pazze e della continua invasione di utenti esasperati e del rinnovo contrattuale. Per tutta la giornata il servizio agli sportelli funzionerà a singhiozzo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aceagallooccupanti caseprefettomarinoacqua publica



Roma: botteghe storiche, ora c'è la legge di tutela. Fondi per 2,4 mln

Roma: botteghe storiche, ora c'è la legge di tutela. Fondi per 2,4 mln

i più visti
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.